20 Aprile 2024 - 21:56

Kambi Group, nel 2023 ricavi a 173,3 milioni di euro

Kristian Nylén, CEO e cofondatore di Kambi: “Sono soddisfatto dei progressi strategici che abbiamo compiuto nel corso del 2023, mentre continuiamo a costruire solide basi per la crescita nei prossimi anni”.

21 Febbraio 2024

Print Friendly, PDF & Email

Il Gruppo Kambi fornisce i dati finanziari relativi al quarto trimestre 2023 e all’intero anno 2023 segnalando che i  ricavi sono stati pari a 44,3 milioni di euro per il quarto trimestre e a 173,3 milioni di euro per il periodo da gennaio a dicembre 2023.

Kambi fornisce oggi una previsione di fatturato per l’intero anno 2024 pari a 170 – 180 milioni di euro.

L’ultimo trimestre del 2023 – afferma il Ceo Kristian Nylén – ha visto Kambi concludere un anno di forti progressi strategici, navigando in quello che rimane un panorama delle scommesse sportive complesso e stimolante. I ricavi di 44,3 milioni di euro nel quarto trimestre riflettono un calo del 2% su base annua esclusa la commissione di terminazione una tantum di Penn registrata nel quarto trimestre del 2022, in gran parte dovuta alla perdita delle entrate online di Penn. Su base annua i ricavi sono aumentati del 13% arrivando a 173,3 milioni di euro escludendo la penale di terminazione.

Ripensando all’anno trascorso, ho due considerazioni fondamentali: la prima è che non sono soddisfatto della nostra performance finanziaria. Questa performance è stata influenzata da entrate inferiori al previsto provenienti da Shape Games, da contributi di entrate inferiori al previsto da parte di due dei nostri maggiori partner e dall’approccio più misurato di Bally alla commercializzazione delle sue scommesse sportive finora. La mia seconda riflessione è che abbiamo fatto buoni progressi nel costruire le basi che alla fine porteranno a una performance finanziaria molto migliorata in futuro, dandomi fiducia che siamo sulla strada giusta per il lungo termine.

Queste basi includono le numerose firme e rinnovi di partner effettuati lo scorso anno, in primo piano le partnership con Bally’s Corporation, LiveScore Group e Svenska Spel, che prevediamo forniranno un significativo contributo alle entrate dalla seconda metà del 2024. Continuiamo inoltre a lavorare sulla nostra capacità di modularizzazione e crediamo che con Abios, Shape Games e ora Tzeract, le conversazioni commerciali positive che stiamo avendo riguardo al nostro forte portafoglio di prodotti daranno sempre più frutti durante il prossimo anno. Su Shape Games, abbiamo recentemente preso la decisione di integrarlo ulteriormente nel business per sfruttare al massimo le opportunità che vediamo nel combinare i punti di forza dei team UX di Kambi e Shape Games. Nel frattempo, un altro elemento importante per la performance finanziaria è il rigoroso controllo dei costi, quindi sono lieto che oggi possiamo comunicare un aumento limitato dei costi su base annua per il 2024. Queste sono solo alcune delle azioni che abbiamo intrapreso per posizionarci in una posizione più forte in futuro.

Detto questo, è importante notare che le sfide continuano ad esistere, incluso un lancio più lento dei mercati delle scommesse sportive recentemente regolamentati. Le prospettive in alcuni mercati non sono state così promettenti come previsto in precedenza, in particolare in California, dove il 2028 sembra ora essere una scadenza più realistica per la regolamentazione. In Brasile, accogliamo con favore la tanto attesa regolamentazione del mercato delle scommesse sportive del Paese, ma siamo anche consapevoli che la transizione verso un quadro con piena licenza è improbabile prima del terzo trimestre del 2024 e che i nuovi operatori dovranno affrontare una dura concorrenza entrando in quello che è già un mercato grigio maturo con marchi affermati di scommesse sportive.

Intanto a gennaio ho comunicato al mercato la mia intenzione di lasciare la carica di amministratore delegato nel 2024 e ora sono in corso le ricerche per trovare il mio successore. Voglio sottolineare che la nostra direzione strategica a lungo termine rimane invariata e sono soddisfatto dei traguardi che abbiamo raggiunto come azienda nel corso del 2023. Sebbene si sia effettivamente verificato un rallentamento delle opportunità guidate dalla regolamentazione, rimaniamo molto ottimisti riguardo al lungo termine traiettoria del Gruppo Kambi. La nostra resilienza, il progresso strategico e l’impegno per l’eccellenza del prodotto ci hanno preparato bene per il futuro e, mentre andiamo avanti, lo facciamo con grande ottimismo per il viaggio che ci aspetta”.

 

Anders Ström, nominato presidente del consiglio di amministrazione nel novembre 2023, fornisce il seguente aggiornamento sulla nomina del successore di Kristian Nylén: “In seguito all’annuncio riguardante il nostro CEO nel gennaio 2024, il Consiglio di Kambi ha avviato il processo di ricerca di un successore. La ricerca sta procedendo secondo i piani, con l’obiettivo di finalizzare un appuntamento prima del periodo estivo. Nel frattempo, i progressi dell’azienda verso i suoi obiettivi strategici a lungo termine rimangono ininterrotti”.

 

PressGiochi