02 Marzo 2024 - 15:10

IBIA e NBO firmano un protocollo d’intesa per le scommesse in Norvegia

L’International Betting Integrity Association (IBIA) e la Norwegian Industry Association for Online Gaming / Norsk Bransjeforening for Onlinespill (NBO) hanno firmato un Memorandum of Understanding (MoU) che stabilisce un quadro

25 Gennaio 2024

Print Friendly, PDF & Email

L’International Betting Integrity Association (IBIA) e la Norwegian Industry Association for Online Gaming / Norsk Bransjeforening for Onlinespill (NBO) hanno firmato un Memorandum of Understanding (MoU) che stabilisce un quadro di cooperazione per promuovere una concessione di licenze locale sicura ed efficace e il regime normativo in Norvegia, insieme a specifiche disposizioni sull’integrità delle scommesse.

Con la Finlandia impegnata a porre fine al suo sistema di monopolio sul gioco d’azzardo a favore di un modello di licenza entro il 2026, la continuazione di un sistema di monopolio da parte della Norvegia è contraria all’approccio prevalente adottato in tutta Europa, in particolare nei paesi vicini come Svezia, Danimarca e Germania.

H2 Gambling Capital, la principale società di dati e intelligence per l’industria globale del gioco d’azzardo, prevede che quasi la metà (43%) del GGR delle scommesse online norvegesi sarà condotto offshore nel 2024.

Carl Fredrik Stenstrøm, segretario generale della NBO, ha dichiarato: “Segnali sempre più forti indicano che il monopolio norvegese non è la soluzione più efficace per la protezione dei consumatori o l’integrità dell’industria. Le scommesse sono un servizio completamente digitale e internazionale che non può essere confinato nelle peculiarità locali. Per creare il miglior contesto possibile, l’offerta di gioco d’azzardo deve essere considerata in modo globale e regolamentata di conseguenza. La partnership tra NBO e IBIA garantisce uno sforzo concertato per affrontare pratiche responsabili e sostenere iniziative volte a ridurre al minimo l’impatto dei danni legati al gioco d’azzardo”.

Khalid Ali, CEO di IBIA, ha dichiarato: “L’IBIA accoglie con favore la conclusione di un protocollo d’intesa con la NBO. Cercheremo di sostenere la sfida della NBO di continuare un approccio in stile monopolistico alle scommesse in Norvegia. La mancanza di licenze per operatori di scommesse regolamentati responsabili in Norvegia ostacola la supervisione del mercato, la protezione dei consumatori e l’attuazione di efficaci disposizioni sull’integrità delle scommesse sportive”.

IBIA è un’organizzazione no-profit riconosciuta a livello mondiale che cerca di proteggere l’integrità dei settori delle scommesse e dello sport. I suoi membri comprendono oltre 50 aziende e 125 marchi leader di scommesse sportive con oltre 137 miliardi di dollari di scommesse all’anno, rendendo IBIA il principale organismo di monitoraggio dell’integrità gestito dagli operatori al mondo.

Il rapporto sull’integrità del terzo trimestre del 2023 dell’IBIA ha dettagliato 50 avvisi segnalati nel trimestre; il quarto trimestre e il rapporto annuale dell’associazione per il 2023 saranno pubblicati nelle prossime settimane. L’associazione ha segnalato 268 segnalazioni alle autorità nel 2022, con sanzioni sportive o penali riuscite contro 15 squadre, dirigenti o giocatori per cui l’IBIA aveva segnalato attività sospette durante le loro partite.

 

PressGiochi

×