14 Giugno 2024 - 20:25

IAAPA Asia Expo, il fulcro dei parchi tematici dell’area APEC

La IAAPA Asia Expo è volata via in un baleno. Oggi ha chiuso i battenti nella nuova sede di Bangkok, che si è rivelata azzeccata sotto tutti i punti di

30 Maggio 2024

Print Friendly, PDF & Email

La IAAPA Asia Expo è volata via in un baleno. Oggi ha chiuso i battenti nella nuova sede di Bangkok, che si è rivelata azzeccata sotto tutti i punti di vista. Negli occhi ci resteranno la magnifica festa di inaugurazione, che ad alcuni sarà parsa persino ridondante, e l’allegria che ha pervaso il padiglione nel corso di tutta la tre giorni. Circa 350 gli espositori diretti e indiretti, la maggior parte dei quali ha allestito il proprio stand come “ufficio di rappresentanza”, in quanto era fisicamente impossibile presentare fisicamente giostre, roller coaster e attrazioni di grandi dimensioni. L’impatto coreografico è stato comunque gradevole, così come è piaciuto molto il ricco programma collaterale, fra EduTour, presentazioni aziendali e convegni

Come sempre, proveremo a fare una carrellata delle apparecchiature “must to see”.

Alterface (Belgio/Singapore/Florida), leader nella tecnologia interattiva, ha aggiunto due rivoluzionarie proposte al suo portafoglio prodotti. Action League è una corsa interattiva da brividi, caratterizzata da una rotazione multiasse ultradinamica, in cui più squadre competono l’una contro l’altra. La Action League Compact Edition debutterà al Suzhou Paradise Forest World a giugno. MovieMax è un’attrazione interattiva contenuta in un container trasportabile, che evoca un classico cinema di Hollywood, con lampadine classiche e segnaletica iconica. C’è la biglietteria, una cabina per le foto, e 12 posti a sedere. Moviemax utilizza la tecnologia 3D insieme a una varietà di effetti aggiuntivi, come fumo, stroboscopi, vento e acqua, per migliorare l’esperienza dell’utente. Grazie alla semplicità di configurazione, la struttura richiede una partecipazione minima dell’operatore.

L’azienda milanese Balich Wonder Studio, celebre produttore di eventi dal vivo, specializzato in cerimonie istituzionali, eventi aziendali, musicali e quant’altro, sta lavorando sullo sviluppo di progetti in Tailandia e sta anche entrando in nuovi mercati, come Vietnam, Singapore.

Proprio per questo ha esposto alla IAAPA per la prima volta. Il più recente progetto è Disney: The Castle, che avvicina più che mai gli ospiti alla musica iconica degli amati mondi animati Disney. Alto oltre 30, l’iconico Castello è stato progettato come un palcoscenico musicale che ospiterà concerti esilaranti, eseguiti dal vivo da un cast internazionale di cantanti Disney. La struttura è attualmente installata in un sito all’aperto di 20.000 mq a Riyadh Boulevard City.

Brogent Technologies (Taiwan), produttore leader di attrazioni multimediali, introduce la serie The Soaring Earth, Episode I: Africa, che mostra riprese aeree mozzafiato girate in oltre 17 paesi africani, ponendo una pietra miliare nell’avventura del teatro volante, in quanto mostra le meraviglie del nostro pianeta in altissima risoluzione (10K). Soaring Earth sarà disponibile su licenza in tutto il mondo per i flying theatre e i cinema 4D. Brogent ha presentato anche l’innovativo Thaiwoo Turnkey o-Ride Flying Theatre, lanciato in Cina dopo essere stato costruito in soli tre mesi. Rivoluziona lo sviluppo delle attrazioni con la sua soluzione di assemblaggio rapida ed economica, personalizzata per i clienti con un budget limitato, garantendo un’immersione eccezionale nei vari scenari proposti.

In casa Lagotronics Projects (Paesi Bassi) al centro dell’attenzione c’è GameChanger, un sorprendente concetto di dark ride. I visitatori sono seduti su una piattaforma rotante, che li trasporta lungo diverse scene multimediali interattive, durante le quali partecipano a un videogioco interattivo e stimolante. La piattaforma rotante GameChanger è divisa in diverse sezioni e ogni sezione racconta parte della trama attraverso una scena di gioco interattiva. Il sistema di punteggio tiene traccia delle prestazioni dei singoli giocatori, visualizzandoli su un monitor. GameChanger può essere fornito in una vasta gamma di configurazioni, con un numero variabile di scene multimediali e posti a sedere in ciascuna sezione. Il produttore può anche sviluppare dispositivi interattivi su richiesta del cliente. All’inizio di quest’anno, Lagotronics Projects ha collaborato con Mack Rides e IMPS, il proprietario dell’IP dei Puffi, per sviluppare il Puffi Gameplay Theatre, un dark ride interattivo che combina un sistema di corsa infinita con tecnologia interattiva e scene multimediali decorative e coinvolgenti.

C’è grande attesa per l’apertura del Six Flags Qiddiya City, Arabia Saudita (nelle vicinanze della capitale Riyahd), anche per prendere visione dello spettacolare Into The Deep di Triotech (Canada), grazie al quale i visitatori effettueranno un viaggio virtuale nell’oceano compiendo un’emozionante spedizione subacquea per contribuire a ripristinare la bellezza e la meraviglia della vita sotto la superficie. L’attrazione si estende su una superficie di oltre 2.400 m², il che lo rende uno dei dark ride più grandi al mondo. Il contenuto multimediale esclusivo sarà realizzato interamente dallo studio di Triotech a Montreal.

Space Raider è una serie di azione e avventura di fantascienza creata e prodotta interamente da LightUp Toys (USA) per i bambini. Seguendo l’emozionante storia di Asher Cain, che rinuncia a tutto ciò che ha sempre conosciuto per respingere le forze dell’oscurità e diffondere la giustizia in tutta la galassia, i bambini troveranno incoraggiamento nel suo slogan: “Tutti sono importanti!” La LightUp Foundation affianca l’iniziativa commerciale, organizzando feste di Space Raider e visite di personaggi agli orfanotrofi e agli enti di beneficenza che supporta.

DOF Robotics (Turchia) si è presentata a Bangkok con tantissimi progetti, a cominciare Hurricane 360 ​​VR che ha ottenuto recentemente grandi riconoscimenti internazionali. E un apparato a 4 posti, con motion ride a 6 assi e una capacità di rotazione di 360 gradi, che lo rende un 7DOF. Il simulatore è compatibile con visori VR, schermi Dome o piatti.

Wave Italy, con sede a Maranello, ha strabiliato coi suoi simulatori di guida per i veri appassionati di Sim Racing e quelli professionale per i piloti, straordinari anche nel design, che rispecchia gli eccezionali requisiti dell’italian style.

Nel 2024 Zamperla ha consolidato la sua posizione di leader globale nello sviluppo di giostre con una serie di nuove entusiasmanti attrazioni. Ciò include la recente apertura del TT2 a Cedar Point, le montagne russe a triplo lancio più alte e veloci del mondo. Ed è imminente l’apertura di Lightning Lift 689 al Dinosaur DreamWorks in Cina, un ottovolante caratterizzato da una salita verticale, inversioni e un enorme anello verticale.

Intamin (Svizzera, con dipendenze in USA e Asia) si mette in luce per Catapult Falls, Flume Ride che vanta il dislivello più ripido del mondo a 53°, inaugurato al SeaWorld di San Antonio, negli Stati Uniti, così come per il Gyro Swing, pazzesca ruota che oscilla fino a 12° e ammette fino a 40 utenti, installata a Linnanmäki in Finlandia.

La tedesca Huss Park Attraction ha lanciato la Sky Tower Multimedia. Una cabina passeggeri a forma di anello si solleva da terra e ruota dolcemente per 80 metri offrendo un’esperienza visiva a 360 gradi, attraverso le finestre di vetro a doppia curvatura. La struttura immerge i passeggeri (fino a 70) in un mondo di realtà virtuale o in contenuti cinematografici personalizzati attraverso i 20 display head-up a LED allestiti all’interno, accompagnati da un sistema audio completo di alta qualità, con subwoofer sotto i sedili ed effetti di visualizzazione. Il primo progetto della Sky Tower Multimedia è già stato consegnato al Golden Bay Resort di Shenzhen, in Cina, e le apparecchiature sono pronte per l’installazione.

Roba da avventurieri è lo Skyblazer di Martin & Vleminckx (Canada), audace avanzamento della SkyCoaster. Un viaggio sospesi nell’aria fino all’altezza di 60 metri, seduti su una sorta di disco volante. Salendo lungo una traiettoria ad arco dinamica, l’attesa cresce. Poi arriva il momento clou: iniziano i tuffi e swing da batticuore! Ancora, abbiamo SkySpire, una struttura architettonicamente impressionante dove i passeggeri possono godere di viste panoramiche a 360 gradi viaggiando su gondole climatizzate, collegate a una struttura a spirale. Infine la Thrillwheel, che migliora l’esperienza della ruota panoramica combinandola con il brivido di un giro in altalena.

Anche se non una primizia, il boat ride Beat It di Vekoma (Paesi Bassi) merita sempre una menzione. Si tratta del primo circuito per barche dove gli utenti assumono un ruolo attivo. Praticamente, i due scafi, ognuno con 12 persone, partono affiancati sfidandosi in un challenge. La curiosità sta nel fatto che, per far salire più velocemente la propria barca sulla rampa, essi devono battere il più velocemente sul tamburo che hanno davanti!

Ed eccoci a quella che, a nostro avviso, è la più strabiliante delle novità. Dalla collaborazione fra Simworx e C360 International (UK) è nato Stadium Pods, un concetto innovativo di stadio che offre agli spettatori una visione impareggiabile di tutta l’azione. Gli spettatori si imbarcano su una struttura mobile che circola, girando dolcemente a 360 gradi dentro lo stadio, consentendo agli ospiti di assistere ad ogni momento dell’evento da qualsiasi angolazione. Adesso non ci resta che attendere che qualche proprietario di stadio decida di installarla. Tra gli altri progetti che verranno installati entro la fine dell’anno c’è una corsa in Metro Mover per un cliente in Arabia Saudita . L’attrazione offre una svolta al tipico cinema 4D con tema Metro, con un lato della carrozza apribile che rivela uno schermo multimediale, mentre si gode il movimento dinamico tramite i sedili 3DOF insieme agli effetti speciali integrati e all’audio surround.

Non avendo spazio per parlare delle tantissime aziende specializzate nella ideazione e progettazione di parchi tematici che sono giunte a Bangkok per presentare i loro ultimi progetti, andiamo perlomeno a citarne alcune: Legacy Entertainment (Los Angeles), Forrec (Padova), Fantawild Holdings (Shenzen – Cina), WhiteWater (Richmond – Canada), Magic Memories (USA), ProSlide Technology (Ottawa – Canada). Un applauso a tutte!

Per concludere, significativa la presenza delle aziende di Kaohsiung, città situata all’estremità Sud di Taiwan. Con il supporto del “Piano di integrazione e implementazione del 5G con le caratteristiche culturali locali” dell’Amministrazione dell’industria digitale, il governo di Kaohsiung sta promuovendo da tempo l’integrazione dell’industria digitale locale con la comunità internazionale e ha abbinato la azienda leader Zhiwei Info&Tech con i produttori Kaohsiung Yujian Image, Shangqi Industrial e Chenghao Hydraulic Technology, che hanno collaborato per costruire una serie di apparecchiature, inclusi simulatori ultra-grandi (v-Ride Vessel), teatri di volo mobili (Turnkey o-Ride), ecc. La Zhiwei ha altresì annunciato il lancio della licenza globale per il film Origin·Africa, la prima parte di Earth 12, mentre la Phalanx United ha unito le forze con Epson e Hechuan Technology per presentare l’esclusivo “sistema di riproduzione immersiva IMVER+” che offre un’esperienza visiva immersiva diversificata da tutte le prospettive.

***

Per quanto riguarda il settore coin-op – in particolare gru, videmption e prize machines – le tantissime nuove proposte portate dalle tantissime aziende cinesi in fiera, al di là della graziosità estetica e delle sgargianti illuminazioni e colorazioni, non hanno introdotto concetti di gioco innovativi. Ma anche osservando lo scenario delle aziende internazionali – piuttosto scarno a dire il vero – bisogna forse attendere tempi migliori.

UNIS ha quasi sempre un gran numero di giochi da mostrare e in questa fiera non ha fatto eccezione. Si segnala, in particolare, una terza versione dell’apparecchio con la licenza ufficiale Bigfoot. Bigfoot Smash funge da opzione di fascia media a tre giocatori, tra il più piccolo Crush e il più grande Mayhem. Un’altra recente uscita su licenza è Godzilla vs. Kong Whack-a-Mole, con cabinet a due giocatori: molto spettacolare la configurazione, con le figure dei due personaggi fedelmente riprodotti, e un grandioso display a led superiore: si tratta di un hammer doppio, nel senso che il giocatore deve colpire sia i target che escono dalla console sia i 4 pulsanti presenti sulle figure verticali. Infine, la UNIS ha esposto una nuova versione del famoso Ducky Splash.

LAI Games ha messo in mostra Smash DX, guida interattiva originariamente sviluppata dalla società cinese Superwing come Extreme Offroad, che mette i giocatori al comando di un veicolo fuoristrada su una serie di piste in stile fantasy. Il mobile è dotato di una base mobile che consente di sentire tutti gli effetti strada. I giocatori possono raccogliere potenziamenti, scosse elettriche e varie altre armi per influenzare la corsa attraverso quattro cabinet collegati.

Inizialmente conosciuta come produttore di piste da bowling, la cinese Chfuntek è arrivata in Thailandia con le sue proposte Digital Sports: calcio tennis e sci. Quest’ultima, denominata I-Skiing, ha un’interessante piattaforma di controllo a scorrimento, che differisce dal tipico poggiapiedi girevole utilizzato normalmente dai giochi di sci arcade; inoltre, genera l’effetto vento dal meccanismo sul fondo.

Curiosa, ma non inusuale, la scelta di Sega Amusements di non esporre giochi. Il fatto di menzionare l’esistenza di una “fabbrica in Cina” è comunque una novità nella strategia di marketing, che evidentemente punta sempre più forte sul mercato asiatico.

 

PressGiochi