23 Settembre 2020 - 15:35

Giarruso (M5S): “No a depenalizzazione di 112 reati, tra cui il gioco d’azzardo”

Il Movimento 5 Stelle si scaglia contro i decreti delegati proposti dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi per la depenalizzazione di 112 reati, tra i quali rientra il gioco d’azzardo (art. 718-719 del codice penale).

12 Febbraio 2015

Print Friendly, PDF & Email

Il Movimento 5 Stelle si scaglia contro i decreti delegati proposti dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi per la depenalizzazione di 112 reati, tra i quali rientra il gioco d’azzardo (art. 718-719 del codice penale).

“Il Presidente del Consiglio dei ministri Renzi ed altri rappresentanti del Governo,- hanno affermato i pentastellati in una interrogazione presentata ieri – sostenendo l’impossibilità di presentare un decreto legge, invece del disegno di legge, per inasprire i reati di corruzione che hanno devastato la legalità, hanno fatto ricorso ai decreti delegati depenalizzando 112 reati, alcuni di grave pericolosità, compresa la corruzione, rendendo a parere degli interroganti meno sicuri i cittadini e più vulnerabile la loro sicurezza ed incolumità”.

PressGiochi