14 Giugno 2024 - 21:07

Francia, ANJ lancia una campagna di prevenzione dalla ludopatia prima degli Europei di calcio

In vista degli Europei di calcio, l’Autorità Nazionale dei Giochi (ANJ) ha incaricato Toluna – Harris Interactive di intervistare i francesi sulle loro intenzioni di scommessa. Secondo questo studio, più

06 Giugno 2024

Print Friendly, PDF & Email

In vista degli Europei di calcio, l’Autorità Nazionale dei Giochi (ANJ) ha incaricato Toluna – Harris Interactive di intervistare i francesi sulle loro intenzioni di scommessa. Secondo questo studio, più della metà dei francesi prevede di seguire le competizioni e di questi, più di un terzo intende scommettere. Per prevenire i rischi di dipendenza associati alle scommesse sportive, soprattutto tra i giovani, l’ANJ lancia una campagna volta a dare vita alle avvertenze legali presenti nelle pubblicità.

Nel 2023, le puntate online hanno superato i 4 miliardi di euro, con il calcio che rappresenta il 52% delle scommesse, seguito dal tennis e dal basket. L’Europeo 2020, tenutosi nel giugno 2021, aveva generato 700 milioni di euro di puntate, mentre la Coppa del Mondo 2022 ne aveva registrati 900 milioni. Data l’evoluzione del mercato delle scommesse sportive e le puntate registrate durante le ultime competizioni, è possibile che si raggiunga un importo vicino al miliardo di euro. Tuttavia, il percorso della squadra francese sarà determinante per il totale delle scommesse.

Il 64% degli scommettitori sportivi ha tra i 18 e i 34 anni. Nel 2023 si contavano più di 4 milioni di conti attivi, con una puntata media annua di 1982 euro per conto.

Oltre la metà dei francesi dichiara di voler seguire l’Europeo di calcio (55%). Se più della metà delle persone che intendono seguire l’Europeo di calcio prevede di scommettere amichevolmente con i propri cari, oltre un terzo intende scommettere denaro sulle partite (35%) e il 44% tra i minori di 35 anni. Le partite della squadra italiana sono quelle che suscitano maggiormente l’intenzione di scommettere. I rischi di dipendenza associati alle scommesse sportive sono riconosciuti da 8 francesi su 10 (82%), e da una proporzione maggiore tra coloro che intendono scommettere durante l’Europeo. Questo livello di consapevolezza è aumentato di 9 punti rispetto al 2022.

L’Osservatorio dei Giochi aveva stimato nel 2019 a 1,4 milioni i giocatori a rischio, di cui quasi 400.000 di livello patologico. Le scommesse sportive rappresentano il rischio di gioco problematico più significativo a livello individuale. Infatti, la percentuale di giocatori eccessivi è 6 volte superiore rispetto ai giochi di lotteria (5,9% per le scommesse sportive).

Nel suo piano strategico 2024/2026, l’ANJ ha fissato come obiettivo prioritario una drastica riduzione della percentuale di giocatori eccessivi entro tre anni. Per questo poco prima dell’Europeo di calcio, l’ANJ lancia una campagna di prevenzione, ideata dall’agenzia Rosbeef!, sui rischi di dipendenza associati alle scommesse sportive. Se la maggior parte degli scommettitori ha un approccio ricreativo e controllato, l’obiettivo di questa campagna di prevenzione è di lasciare un’impronta indelebile dando vita alle avvertenze legali che figurano nelle pubblicità dei giochi d’azzardo e che poche persone leggono davvero.

Il piano media comprende: una campagna di affissioni digitali offerta da JCDecaux e Metrobus; una campagna di social ads su Snapchat; uno spot radio in audio digitale; una pubblicazione speciale su SO FOOT; brevi video con testimonianze di giocatori.

Per Isabelle FALQUE-PIERROTIN, Presidente dell’ANJ ha affermato: “Dopo gli eccessi dell’Europeo nel 2021, gli operatori di giochi d’azzardo hanno preso coscienza delle loro responsabilità nella lotta contro il gioco eccessivo e hanno adeguato le loro pratiche. Questa dinamica positiva deve continuare durante l’Europeo e le Olimpiadi, e l’ANJ sarà attenta alle pratiche effettive di tutti. In aggiunta alle campagne condotte dalle autorità pubbliche, l’ANJ desidera lasciare il segno con la sua campagna che mira a far capire che le avvertenze legali sulle pubblicità non sono solo un obbligo legale, ma racchiudono storie di vita di giocatori, testimonianze sui rischi legati al gioco eccessivo come quelli che riceviamo ogni giorno all’ANJ”.

PressGiochi

Fonte immagine: https://depositphotos.com