27 Novembre 2021 - 15:30

Feltrin (Ist. Tolomeo): “Il gioco d’azzardo online è cresciuto due volte e mezzo in meno di dieci anni”

Durante la videoconferenza organizzata da ACADI per discutere dell’effetto determinato dalla chiusura del gioco pubblico imposta non solo dalle misure per il contenimento del virus ma soprattutto quale conseguenza di

26 Aprile 2021

Print Friendly, PDF & Email

Durante la videoconferenza organizzata da ACADI per discutere dell’effetto determinato dalla chiusura del gioco pubblico imposta non solo dalle misure per il contenimento del virus ma soprattutto quale conseguenza di distanziometri regionali, è intervenuto Paolo Feltrin, Direttore dell’Istituto Tolomeo Studi e Ricerche, che ha spiegato: “Il settore comprende 17/18 milioni di giocatori, 100 miliardi di euro generati, di cui circa 11 miliardi vanno a finire al gettito e la maggior parte di quello che rimane in vincite. Inoltre, a livello occupazionale il comparto fornisce lavoro a 10mila addetti diretti, circa 80mila indiretti, per un complessivo finale di 200mila lavoratori. Dal 2010 in poi abbiamo avuto un calo delle vincite, una crescita dell’erario dal 2012 al 2019 ed una compressione dei margini economici. C’è da notare la crescita esponenziale del gioco d’azzardo online, che è cresciuto di due volte e mezzo in meno di dieci anni.

Cosa succede nel Lazio con l’introduzione di restrizioni troppo vincolanti? Dovremo aspettarci, già nel 2021, 5-6mila esercizi in meno, almeno 10mila lavoratori in meno, con un calo compreso tra 250-900 milioni di euro del gettito, con conseguente aumento dell’illegalità. I giocatori d’azzardo nel Lazio rappresentano il 3% circa della popolazione, mentre i giocatori patologici lo 0,33%, non sono dati da sottovalutare, ma sono da tenere in conto per dimensionare nel modo giusto il problema. Nle prospettive post-COVID ho inserito alcuni punti chiave da dover affrontare: un problema su tutti, il coordinamento tra Stato e Regioni, l’idea che quest’ultime possano avere libere interpretazioni non serve a nessuno; l’aumento dell’illegalità; l’impennata del gioco d’azzardo online. Per affrontare tutto ciò, c’è bisogno di confronto tra le parti interessate, che devono trovare un punto in comune così da trovare una soluzione”.

 

 

Studio Paolo Feltrin

Parte 2

 

 

PressGiochi

Fonte immagine: https://www.rainews.it/tgr/veneto/video/2020/09/ven-Il-politologo-Paolo-Feltrin-In-Veneto-un-risultato-storico-16c4d13c-420a-460d-81c8-e3ffffa05ab4.html