23 Giugno 2024 - 03:45

Eurovision 2024 – Spagna, Germania e Lussemburgo formano il podio della classifica al contrario di Sisal.it

Il sipario su Malmö si sta per alzare e, a contendersi la vittoria all’Eurovision 2024, potrebbero essere la Croazia, offerta a 2,75 su Sisal.it, e la Svizzera, in quota a

06 Maggio 2024

Print Friendly, PDF & Email

Il sipario su Malmö si sta per alzare e, a contendersi la vittoria all’Eurovision 2024, potrebbero essere la Croazia, offerta a 2,75 su Sisal.it, e la Svizzera, in quota a 4,50, come prima antagonista, con la nostra Angelina Mango trionfatrice a 6,00. Ma invece chi parte nelle retrovie della kermesse canora? Gli esperti Sisal hanno stilato la classifica al contrario per scoprirlo.

In questa particolare graduatoria c’è, in prima posizione, la Spagna offerta a 2,75, seguita da Germania, a 3,00 e il Lussemburgo a 7,50 che completa il podio. La talentuosa cantautrice israeliana Tali, e la sua canzone “Fighter”, non sembrerebbero essere sufficientemente agguerrite per ribaltare la posizione del Lussemburgo. A proposito di particolarità, Il piccolo Stato europeo detiene però un primato non comune: il Lussemburgo, infatti, ha vinto 5 Eurovision Song Contest grazie a 4 cantanti francesi e uno greco.

In lotta per la quarta piazza, nella classifica al contrario, ci sono Gran Bretagna, Australia e Austria, tutte appaiate a 9,00. A chiudere la Top 5 degli sfavoritissimi c’è invece un duello tra Estonia e Portogallo la cui ultima piazza pagherebbe 16 volte la posta. La nazione che ha dato i natali a Cristiano Ronaldo, anche quest’anno, sarà dunque ricordata solo per il record di punti – ben 758 – ottenuti nella finale del 2017 quando, con la canzone “Amar pelos dois” e dopo 53 anni dalla prima partecipazione al contest, riuscì a portare a casa la vittoria.

Repubblica Ceca, San Marino e Malta sono offerte a 25 mentre si sale fino a 33 per un gruppone formato da Slovenia, Serbia, Azerbaigian, Danimarca, Cipro, Georgia, Finlandia, Islanda, Lettonia, Israele, Polonia, Paesi Bassi, Norvegia e la detentrice dei record vittorie, l’Irlanda. Gli irlandesi detengono il primato di successi, ben 7, insieme alla Svezia. Moldavia e Albania condividono l’ottavo posto, si gioca a 50; Grecia, Armenia e Lituania viaggiano a braccetto offerte a 66 con Svezia e Francia che si sfidano in un duello dato a 100.

Per quest’anno Ucraina, Svizzera, Croazia e Italia non si “contenderanno” l’ultima piazza ma, da domani, tutto potrebbe cambiare, non ci resta dunque che aspettare e scoprire se gli ultimi potranno mai diventare i primi (o quasi)!

PressGiochi

×