24 Giugno 2024 - 15:55

Elezioni anticipate in Croazia: tra le promesse, la riforma del gioco d’azzardo e la messa al bando di tutta la pubblicità

La promessa è stata fatta da MOST, il ‘Partito Sovrano della Croazia’, di rivedere le leggi sul gioco d’azzardo della nazione implementando un divieto sulla pubblicità e introducendo nuove protezioni

15 Aprile 2024

Print Friendly, PDF & Email

La promessa è stata fatta da MOST, il ‘Partito Sovrano della Croazia’, di rivedere le leggi sul gioco d’azzardo della nazione implementando un divieto sulla pubblicità e introducendo nuove protezioni per frenare l’addizione.

La promessa di MOST è significativa poiché la prossima settimana la Croazia terrà elezioni anticipate mercoledì 17 aprile, a seguito del crollo del governo di coalizione guidato dall’Unione Democratica Croata (HDZ).

Il leader del partito, Nikola Grmoja, candidato di MOST per la presidenza, ha dichiarato che l’opposizione doveva svegliarsi e riconoscere “il problema della dipendenza dal gioco d’azzardo in Croazia che non viene discusso nei circoli politici”.

Grmoja ha notato “statistiche spaventose” sulle tendenze del gioco d’azzardo in Croazia, poiché “il 40% dei giovani gioca d’azzardo quotidianamente” e le agenzie di sanità pubblica riferiscono che “40.000 croati sono dipendenti dal gioco d’azzardo, una cifra che colpisce 200.000 famiglie”.

In vista delle elezioni della prossima settimana, MOST ha pubblicato il suo ‘programma per combattere la dipendenza dal gioco d’azzardo’, impegnandosi ad attuare un divieto totale sulla pubblicità del gioco d’azzardo, adottando misure prese in Italia e in Polonia.

Vieteremo ai bookmaker di fare pubblicità; non potranno nemmeno sponsorizzare club sportivi” , ha proclamato Grmoja.

La riforma prevede una revisione delle leggi sul gioco d’azzardo della Croazia per ridurre drasticamente le macchine da gioco nei locali commerciali e di intrattenimento e per allontanare bookmaker, sale giochi e casinò dalla prossimità di istituzioni pubbliche come scuole, università e ospedali.

Grmoja ha dichiarato ai media che i dodici governi successivi dalla indipendenza della Croazia nel 1991 non sono riusciti ad affrontare gli impatti sociali del gioco d’azzardo, poiché “lo stato sostiene il gioco d’azzardo e si crea l’impressione che sia qualcosa di socialmente accettabile”.

Riconosciuto come il quinto partito più grande della Croazia, le possibilità di MOST di vincere le elezioni sono limitate. Tuttavia, il partito potrebbe diventare influente nel probabile caso di formazione di un nuovo governo di coalizione.

Il mese scorso, il Parlamento è stato sciolto dopo che i partiti dell’opposizione hanno chiesto “elezioni anticipate” a seguito di accuse di corruzione contro i ministri dell’HDZ per scandali legati a contratti governativi.

Il primo ministro Andrej Plenković cercherà un terzo mandato nelle elezioni parlamentari della Croazia della prossima settimana poiché i sondaggi indicano che il suo partito conservatore HDZ perderà la sua maggioranza.

Mantenendo il suo incarico di primo ministro, Plenković probabilmente sarà costretto a negoziare accordi con partiti di destra per formare un nuovo governo, uno scenario che potrebbe vedere il programma di MOST entrare in gioco.

PressGiochi

Fonte immagine: https://depositphotos.com/

×