20 agosto 2019
ore 16:42
Home Politica DL evasione fiscale. Ritirato l’emendamento per ampliare l’organico ai Monopoli

DL evasione fiscale. Ritirato l’emendamento per ampliare l’organico ai Monopoli

SHARE

E’ stato ritirato l’emendamento presentato dal senatore Antonio Scavone (Gal) al decreto per l’emersione e rientro di capitali detenuti all’estero nonché per il potenziamento della lotta all’evasione fiscale, che autorizzava l’Agenzia delle dogane e dei monopoli alla copertura delle carenze di personale nei profili professionali di terza area tramite assunzione dei candidati inseriti nelle graduatorie a tale scopo già previste dall’articolo 1, comma 4-bis del decreto-legge 29 dicembre 2011, n. 216, con priorità rispetto ad ogni modalità di reclutamento.

Ricordiamo che il decreto prevede all’art. 9 che “Per le esigenze operative connesse allo svolgimento delle attività necessarie all’applicazione della disciplina sull’emersione e sul rientro dei capitali detenuti all’estero, e comunque al fine di potenziare l’azione di prevenzione e contrasto dell’evasione e dell’elusione fiscale, assicurando l’incremento delle entrate tributarie e il miglioramento della qualità dei servizi: la disposizione di cui all’articolo 1, comma 346, lettera e), della legge 24 dicembre 2007, n. 244, continua ad applicarsi, nei limiti delle risorse disponibili a legislazione vigente, e può essere utilizzata anche per il passaggio del personale tra le sezioni del ruolo del personale non dirigenziale dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli. L’Agenzia delle dogane e dei monopoli definisce i criteri per il passaggio del personale da una sezione all’altra, in ragione del progressivo completamento dei processi di riorganizzazione connessi all’incorporazione di cui all’articolo 23-quater del decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 135, e successive modificazioni. Ai dipendenti che transitano presso la sezione «dogane» si applica esclusivamente il trattamento giuridico ed economico previsto dal contratto collettivo nazionale di lavoro per il personale già appartenente all’Agenzia delle dogane. Ai dipendenti che transitano dalla sezione «ASSI» alla sezione «monopoli» si applica esclusivamente il trattamento giuridico ed economico previsto per il personale già appartenente all’Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato”.

 

PressGiochi

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN