04 Marzo 2024 - 23:22

Clarion Gaming conferma la presenza di oltre 150 leader di pensiero, politici e amministratori delegati all’ICE VOX di febbraio

Clarion Gaming ha confermato che il programma ICE VOX di febbraio (5-8 febbraio, ExCeL London) presenterà il parere di esperti provenienti da un totale di oltre 150 leader di pensiero,

12 Gennaio 2024

Print Friendly, PDF & Email

Clarion Gaming ha confermato che il programma ICE VOX di febbraio (5-8 febbraio, ExCeL London) presenterà il parere di esperti provenienti da un totale di oltre 150 leader di pensiero, politici, commentatori del settore, amministratori delegati di associazioni di categoria e politici che coprono ogni settore verticale del gioco.

Il gruppo d’élite si rivolgerà a 1.200 delegati che parteciperanno al World Regulatory Briefing, alla Conferenza internazionale dei casinò, alla Conferenza sulle scommesse sugli sport e ai seminari pratici approfonditi che comprendono l’esperienza ICE VOX.

Sadie Walters, Responsabile della produzione presso Clarion Gaming, ritiene che la straordinaria schiera di relatori che parteciperanno al programma ICE VOX rifletta lo status e la posizione di quella che molti osservatori del settore considerano la conferenza di gioco numero 1 al mondo. Ha dichiarato: “La creatività per ICE 2024 è ALTRO e credo che il tema si rifletta nel contenuto disponibile per i delegati che partecipano al programma di eventi VOX.

“Non è solo il numero di leader di pensiero che abbiamo riunito ad essere senza precedenti, è anche significativa la posizione e lo status dei relatori di ICE VOX, che si legge come un ‘Who’s Who’ dei giochi e delle politiche internazionali. ICE VOX 2024 offrirà PIÙ contenuti e ispirazione che mai, rendendolo uno di quegli eventi estremamente rari che i leader del settore assicurano di non perdere”.

Tra i relatori che parteciperanno all’edizione di quest’anno di ICE VOX figurano il CEO e presidente di MGM Resorts Bill Hornbuckle, Simon Thomas, presidente esecutivo dell’Hippodrome Casino di Londra, Isabelle Falque Pierrotin, presidente sia dell’Autorità francese per il gioco d’azzardo che del GREF, Caroline Kongwa del Sud Africa, il vice Il presidente della IAGR, Tim Miller della UK Gambling Commission, l’ex procuratore generale e segretario alla cultura del Regno Unito, Sir Jeremy Wright, Stéphan Vojetta, membro dell’Assemblea nazionale francese, Rachel Gundy, responsabile del prodotto Betr, Ivan Rudyi, responsabile dell’Ucraina Commissione per la regolamentazione del gioco d’azzardo e delle lotterie, Viktoriya Zakrevskaya, vicepresidente del Consiglio ucraino del gioco d’azzardo, Carolyn Harris deputata, ex segretaria privata del leader del partito laburista Sir Keir Starmer, Corey Plummer, amministratore delegato di Olympic Entertainment e Olybet, René Jansen, il presidente dell’ente regolatore olandese, David Leslie, direttore della ricerca sull’etica e l’innovazione responsabile presso l’Alan Turing Institute, Alec Esteban Thomson, direttore esecutivo della lotteria dell’Arizona e Olabimpe Akingba, segretario esecutivo dell’Associazione dei bookmaker nigeriani.

PressGiochi