25 Giugno 2024 - 17:43

CIRSA si prepara ad una IPO da 5 miliardi di euro

Crescono i rumors secondo cui il Gruppo Cirsa di proprietà di Blackstone annuncerà la sua quotazione pubblica a breve. Il gruppo di gioco d’azzardo spagnolo non ha ancora smentito le

28 Maggio 2024

Print Friendly, PDF & Email

Crescono i rumors secondo cui il Gruppo Cirsa di proprietà di Blackstone annuncerà la sua quotazione pubblica a breve. Il gruppo di gioco d’azzardo spagnolo non ha ancora smentito le notizie secondo cui avrebbe ingaggiato Morgan Stanley, Deutsche Bank e Barclays per “preparare il suo percorso verso una IPO”.

Secondo quanto riportato da Economía Digital, le banche di investimento sono state incaricate di progettare un’offerta pubblica che valuterà CIRSA a 5 miliardi di euro.

La valutazione di 5 miliardi di euro rappresenta un premio significativo per Blackstone, il colosso statunitense del private equity che ha acquisito CIRSA nel 2018 per 2 miliardi di euro dal fondatore dell’azienda Manuel Lao Hernandez.

Nel 2023, una CIRSA riorganizzata ha dichiarato ricavi netti di 1,91 miliardi di euro, combinati con utili operativi di 80 milioni di euro. La crescita continua nel 2024, che ha segnato ricavi netti per il primo trimestre di 513 milioni di euro e un EBITDA di 169 milioni di euro.

“Questi risultati confermano il solido trend di crescita del business dell’azienda grazie alla sua strategia di focalizzazione sui mercati chiave e di miglioramento continuo dell’offerta e della qualità del servizio”, ha commentato CIRSA nei risultati del primo trimestre.

In Spagna, CIRSA gestisce una rete di oltre 30.000 macchine da gioco in luoghi ricreativi e di ospitalità, 40 sale bingo, 6 casinò e 237 sale giochi.

Tuttavia, negli anni la società ha notevolmente ampliato le sue proprietà di casinò, sale giochi e scommesse sportive fuori dalla Spagna, nei mercati di Colombia, Messico, Perù e Porto Rico. Il Gruppo è presente anche in Italia con un parco macchine di 10.986 Awp e 2.477 Vlt.

 

PressGiochi