01 Ottobre 2020 - 02:51

Cioffi (M5S): “Sostituzione del 30% delle slot con le vlt; a rischio provvedimenti degli enti locali”

“Invece di negare quello che tutti sanno e che il nostro collega Giovanni Endrizzi ha svelato, il sottosegretario all’economia Baretta provi a smentire che nelle bozze che il governo discute con le lobby del gioco d’azzardo sono

24 Febbraio 2015

Print Friendly, PDF & Email

“Invece di negare quello che tutti sanno e che il nostro collega Giovanni Endrizzi ha svelato, il sottosegretario all’economia Baretta provi a smentire che nelle bozze che il governo discute con le lobby del gioco d’azzardo sono contenute norme che favoriranno le pericolosissime Videolottery. Vlt che verranno inserite nei bar al posto del 30% di slot machine oramai fuori mercato. Si parla di 250 mila nuove super slot Vlt. Videolottery ritenute tra l’altro dagli inquirenti antimafia vere e proprie lavatrici di denaro sporco, tanto che nella missione della Commissione antimafia a Reggio Emilia della scorsa settimana è stato richiesta la certificazione antimafia per le loro licenze” lo dichiara il capogruppo al Senato del Movimento 5 Stelle Andrea Cioffi.

“All’interno delle bozze che il governo sta predisponendo e sottopone prono alle lobby dell’azzardo, anche norme che avranno come effetto principale quello di rendere vane le conquiste contro questa piaga. Con questa bozza sono a rischio i provvedimenti virtuosi ottenuti sui territori locali da Regioni e Comuni. Norme e leggi regionali che hanno visto sempre l’apporto propositivo del Movimento 5 Stelle da sempre schierato contro l’azzardo. Il governo deve chiarire e stringere le maglie contro questa piaga sociale ed economica” spiega Cioffi. “Il gioco d’azzardo va disincentivato con ancora maggiori tassazioni, non aumentando l’offerta”conclude Cioffi.

PressGiochi