23 Giugno 2024 - 03:06

Bilancio dello Stato: nel primo trimestre 2024 dai giochi e lotterie entrate in calo del 16,7%

Le entrate tributarie e contributive nel periodo gennaio-marzo 2024 mostrano nel complesso una crescita di 13.292 milioni di euro (+7,2 per cento) rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente. La dinamica osservata

16 Maggio 2024

Print Friendly, PDF & Email

Le entrate tributarie e contributive nel periodo gennaio-marzo 2024 mostrano nel complesso una crescita di 13.292 milioni di euro (+7,2 per cento) rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente. La dinamica osservata è la risultante della variazione positiva delle entrate tributarie (+11.761 milioni di euro, +10,1 per cento) e della crescita, in termini di cassa, delle entrate contributive (+1.531 milioni di euro, +2,3 per cento).

Il gettito delle imposte contabilizzate al bilancio dello Stato cresce di 11.651 milioni di euro (+10,3 per cento). In crescita gli incassi da attività di accertamento e controllo (+714 milioni di euro, +27,2 per cento) e le entrate degli enti territoriali (+409 milioni di euro, +5,5 per cento). Le poste correttive – che riducono le entrate del bilancio dello Stato – sono in aumento di 1.013 milioni di euro rispetto allo stesso periodo del 2023 (15,3 per cento).

Nel primo trimestre del 2024 le entrate tributarie erariali, accertate in base al criterio della competenza giuridica, ammontano a 124.820 milioni di euro (+11.651 milioni di euro, +10,3 per cento).

Tra le imposte indirette, le entrate IVA ammontano a 36.287 milioni di euro (+1.625 milioni di euro, +4,7 per cento): 31.777 milioni di euro (+2.176 milioni di euro, +7,4 per cento) derivano dalla componente relativa agli scambi interni; 4.510 milioni di euro (-551 milioni di euro, -10,9 per cento) dal prelievo sulle importazioni che registra una variazione negativa per la riduzione sia del valore delle importazioni (-15,4 per cento) sia della quantità di merci importate (-12,3 per cento). In aumento il gettito dell’accisa sui prodotti energetici, loro derivati e prodotti analoghi (oli minerali) (+319 milioni di euro, +6,9 per cento) a causa del confronto disomogeneo con il mese di gennaio 2023 che inglobava gli effetti di riduzione previsti dal DL n. 176/2022.

Le entrate di lotterie e altre attività di gioco ammontano a 1.546 milioni di euro registrando una flessione pari a 311 milioni di euro (-16,7 per cento).

Un calo che viene confermato anche sul fronte degli incassi, dove si registra un -20,9% pari a 1.472 milioni incassati, 390 in meno rispetto allo stesso periodo di riferimento del 2023.

PressGiochi

×