30 Settembre 2020 - 07:27

Astro: pronto il ‘format’ di risposta legale per i concessionari che non rinegoziano

Come preannunciato, l’associazione AS.TRO mette a disposizione degli iscritti un format di replica “legale” alla comunicazione che alcuni concessionari di rete telematica hanno adottato per: – imporre al gestore di

05 Gennaio 2015

Print Friendly, PDF & Email

Come preannunciato, l’associazione AS.TRO mette a disposizione degli iscritti un format di replica “legale” alla comunicazione che alcuni concessionari di rete telematica hanno adottato per:

– imporre al gestore di awp l’accollo pressoché integrale dei 500 milioni, senza alcuna rinegoziazione o – al più – simulandone l’avvenuto perfezionamento tramite fatti concludenti.

Lotteria Italia: domani il Codacons vigilerà sull’estrazione dei biglietti vincenti

– imporre al gestore la “inelegante” alternativa tra una denuncia penale (infondata) e la mancata adesione alla “decurtazione” dei suoi soli ricavi.

AS.TRO ribadisce che i contenuti della Legge di stabilità, benché irresponsabili nell’importo che stabiliscono come onere straordinario al settore, sono comunque chiari nel sancire:

– l’obbligo della ri-negoziazione degli accordi vigenti come unico strumento attraverso la quale il Concessionario può avvalersi per proseguire la sua attività coinvolgendo i gestori e i punti vendita nello “sforzo” tributario su di essi incombenti;

– la necessità di ripartire anche sui ricavi dei concessionari il predetto prelievo straordinario di 500 milioni di euro”.

Il format della comunicazione legale, utilizzabile nei confronti di tutti i concessionari che abbiano adottato la descritta iniziativa, è disponibile presso la segreteria AS.TRO a partire da questo momento, e sarà trasmessa a tutti gli iscritti che la richiedano a mezzo MAIL.

 

PressGiochi