14 Giugno 2024 - 21:21

Alesse (ADM): “Per riordinare il gioco fisico è arrivato il tempo di raggiungere l’intesa”

“Il dominus della delega fiscale racchiusa nella legge 111 del 2023, e di gran parte dei decreti attuativi, è il viceministro Maurizio Leo. Con lui e con i suoi uffici

13 Maggio 2024

Print Friendly, PDF & Email

“Il dominus della delega fiscale racchiusa nella legge 111 del 2023, e di gran parte dei decreti attuativi, è il viceministro Maurizio Leo. Con lui e con i suoi uffici tecnici lavoriamo da tempo per riordinare tutte le materie di competenza dell’Agenzia. Dobbiamo rendere un grande servizio al sistema Paese, che ha bisogno di una legislazione chiara, coerente, semplificata e moderna, che contribuisca a contemperare le esigenze del bilancio con quelle della legalità e della tutela della salute. Con riguardo specifico al settore dei giochi pubblici, comparto vitale per l’economia italiana, abbiamo già provveduto a riformare il cosiddetto “gioco a distanza”. Ora, però, è tempo di portare in Conferenza unificata Stato-Regioni un progetto organico di riforma dell’intero settore del “gioco fisico”, che merita parità di condizione, così da mettere a bando anche queste gare. Non è una missione impossibile ed è arrivato il tempo di raggiungere l’intesa, non si può più prescindere dall’esigenza di regolamentare in modo omogeneo anche questa realtà. L’Agenzia farà la sua parte con determinazione”.

Lo ha dichiarato il direttore dell’Agenzia dogane e dei Monopoli Roberto Alesse in una intervista a L’Identità.

PressGiochi