24 Giugno 2024 - 15:49

Alesse (ADM): “Non esistono dati attendibili che certificano l’aumento del fenomeno del gioco d’azzardo patologico”

“In verità non abbiamo dati attendibili che certificano l’aumento del fenomeno del gioco d’azzardo patologico, spesso questa credenza è basata su indagini fatte su campioni limitati. A ogni modo, il

09 Maggio 2024

Print Friendly, PDF & Email

“In verità non abbiamo dati attendibili che certificano l’aumento del fenomeno del gioco d’azzardo patologico, spesso questa credenza è basata su indagini fatte su campioni limitati. A ogni modo, il legislatore nella legge di delega fiscale del 9 agosto 2023 ha previsto il riordino della materia dei giochi pubblici. Per tutelare i soggetti più deboli si stanno predisponendo ulteriori presidi. Tra questi, un controllo ancora più incisivo da parte dell’Agenzia, l’obbligo della formazione dei gestori e degli esercenti in modo che rappresentino il primo livello di prevenzione, l’individuazione di punti di offerta tali da garantire maggiori controlli e prevenire approcci compulsivi al gioco. Ovviamente, la “madre di tutte le battaglie”, a cui stiamo già lavorando, riguarda la riforma del gioco pubblico a livello territoriale, dove, ad esempio, il tema delle cosiddette distanze è centrale per avere una normativa omogenea ovunque, anche a tutela delle categorie più fragili”.

Lo ha dichiarato in una intervista a Italiaoggi il direttore dell’Agenzia Dogane e Monopoli Roberto Alesse parlando del fenomeno ludopatia e della riforma del gioco pubblico.

PressGiochi

×