01 Ottobre 2020 - 16:51

ADM. Anche la CgilFP chiede un incontro sulle commissioni di controllo sui giochi

Dopo che l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha attivato nuove procedure in materia di commissioni di controllo sui giochi, il Coordinamento Nazionale FLP Finanze nella persona del Coordinatore Nazionale

20 Gennaio 2015

Print Friendly, PDF & Email

Dopo che l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha attivato nuove procedure in materia di commissioni di controllo sui giochi, il Coordinamento Nazionale FLP Finanze nella persona del Coordinatore Nazionale ha richiesto all’Agenzia un incontro urgente. A chiedere un incontro oggi è anche il sindacato CGIL Funzione Pubblica.

Come scrive il Coord.re Nazionale Iervolino Florindo: “In data 31.12.2014 con nota prot 148209/RU veniva fornita alle OO.SS. informativa riguardo all’attivazione delle nuove procedure, con decorrenza 1 gennaio 2015, per la partecipazione alle “commissioni di controllo sui giochi”. All’interno della stessa informativa si conferma per il personale non dirigenziale l’utilizzo degli istituti contrattuali (straordinario e Missione) oltre alla possibilità in contrattazione integrativa di uno specifico compenso indennitario in luogo del precedente gettone di presenza.

Come ricorderà, egregio Direttore, nel corso della riunione del 13.05.2014, a fronte di una specifica richiesta della FP CGIL, l’Amministrazione si impegnò a definire entro il mese di Luglio in sede di trattativa specifica il compenso indennitario da destinare alle attività delle Commissioni.

Premesso quanto sopra, in considerazione che il nuovo sistema di partecipazione del personale è già in vigore da gennaio 2015, affinché possa essere già chiaro quali saranno le condizioni economiche per la partecipazione alle Commissioni, si chiede un sollecito incontro sulla materia”.

PressGiochi