20 Settembre 2020 - 06:24

Perugia: i genitori dicono no alla nuova sala giochi di Porta Pesa

Continuano le polemiche degli abitanti a difesa della zona di Perugia Porta Pesa, un luogo frequentato particolarmente da genitori e bambini, contro l’apertura di una sala da gioco. Un luogo

19 Dicembre 2016

Print Friendly, PDF & Email

Continuano le polemiche degli abitanti a difesa della zona di Perugia Porta Pesa, un luogo frequentato particolarmente da genitori e bambini, contro l’apertura di una sala da gioco.

Un luogo che i residenti hanno sempre vissuto come una piazza e attorno al quale si trovano tre scuole. È, forse, per questo motivo che la ventilata apertura di una sala d’azzardo ha acquisito una forte valenza simbolica e ricevuto il netto rifiuto di genitori, insegnanti, residenti e di alcune associazioni cittadine: Libera, Borgo sant’Antonio Porta Pesa, Società mutuo soccorso, Vivi il Borgo.

Sulla serranda del locale da ieri infatti campaggia un foglio appeso con scritto: ‘Qui il gioco deve essere solo quello sano e libero dei bambini e dei ragazzi’.

La decisione ora spetta al comune che dovrà decidere se negare l’apertura ed eventualmente incorrere in una battaglia giudiziaria contro i nuovi esercenti.

PressGiochi

 

Perugia. Proteste per l’apertura di una sala scommesse vicino ad una scuola. L’amministrazione: “Non sono slot, le distanze sono inapplicabili”