14 ottobre 2019
ore 06:03
Home Associazioni Online. Miller (UK Gambling Commission): “Metteremo in atto azioni severe per chi mette a rischio i minori”

Online. Miller (UK Gambling Commission): “Metteremo in atto azioni severe per chi mette a rischio i minori”

SHARE
Online. Miller (UK Gambling Commission): “Metteremo in atto azioni severe per chi mette a rischio i minori”

Tim Miller, Direttore Esecutivo della Gambling Commission britannica ha risposto ad un giornalista del Sunday Times riguardo un articolo sui rischi dei minori ed il gioco d’azzardo online. Un’interessante ed autorevole analisi che, oltre ad offrire uno spaccato delle problematiche attuali su questo tema, lascia trasparire la differenza di approccio istituzionale tra il Regno Unito e l’Italia.

 

“I genitori sono comprensibilmente interessati nel comprendere i rischi dei bambini che sono esposti al gioco online- ha commentato- proteggere i bambini dall’essere danneggiati, o sfruttati dal gioco d’azzardo è una priorità chiara per la Commission. Le nostre regole richiedono controlli di verifica forti per impedire il gioco d’azzardo minorile. Laddove le imprese non riescono a proteggere le persone vulnerabili, specialmente i bambini, abbiamo e continueremo a intraprendere azioni decise”.

 

“I nostri poteri correnti per regolamentare il gioco d’azzardo online sono in vigore solo da un paio di anni- prosegue il Miller- Tuttavia, il mondo dell’online cambia velocemente e bisogna  valutare costantemente i nostri approcci. All’inizio di quest’anno abbiamo annunciato il nostro intento di un’ampia revisione sul gioco d’azzardo online. Allo stesso tempo, i nostri esperti del  Responsible Gambling Strategy Board, stanno esaminando il rapporto tra i bambini e il gioco d’azzardo. Queste azioni combinate forniranno un quadro chiaro su dove potrebbero essere necessarie nuove azioni”.

 

“La nuova tecnologia porta nuove opportunità, ma anche nuovi rischi- conclude il Direttore Esecutivo- All’inizio di quest’anno abbiamo perseguito con successo due utenti di YouTube che stavano sfruttando un videogioco calcistico per fornire una tipologia di gioco d’azzardo accessibile ai bambini, la Commission è stato il primo regolatore del mondo a fare un’azione simile. Questo scontro tra il mondo dei giochi per computer e il mondo del gioco d’azzardo è solo un esempio della necessità di una vigilanza continua sulla sicurezza dei bambini mentre sono online. La Gambling Commission è impegnata a utilizzare i propri poteri e la sua competenza per rendere internet più sicuro”.

PressGiochi

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN