17 Luglio 2024 - 21:07

IBIA chiede ai regolatori latinoamericani di impegnarsi per una maggiore integrità delle scommesse sportive

L’International Betting Integrity Association (IBIA) ha chiesto ai regolatori latinoamericani di concentrarsi maggiormente sulla creazione di un solido ecosistema di integrità delle scommesse sportive per contrastare le partite truccate. Il

09 Luglio 2024

Print Friendly, PDF & Email

L’International Betting Integrity Association (IBIA) ha chiesto ai regolatori latinoamericani di concentrarsi maggiormente sulla creazione di un solido ecosistema di integrità delle scommesse sportive per contrastare le partite truccate. Il nuovo quadro normativo brasiliano, che include l’obbligo per gli operatori di scommesse sportive autorizzati di aderire a un organismo indipendente di monitoraggio dell’integrità, fornisce un modello che dovrebbe essere replicato in tutta la regione dell’America Latina.

L’impatto negativo delle partite truccate sul mercato brasiliano delle scommesse e sullo sport continua ad essere una questione di notevole importanza. L’IBIA accoglie quindi con favore la recente pubblicazione dell’ordinanza 827/2024 e i suoi requisiti di rendicontazione sull’integrità come un passo fondamentale per affrontare qualsiasi problema di integrità. Il Brasile è pronto a diventare un leader di integrità in America Latina, che ha visto l’IBIA segnalare 127 casi di scommesse sospette alle autorità competenti della regione negli ultimi 5 anni.

Khalid Ali, CEO di IBIA, ha dichiarato: “La clausola dell’ordinanza secondo cui gli operatori in Brasile devono aderire a un organismo indipendente di monitoraggio dell’integrità sportiva sta contribuendo a stimolare la crescita dei membri dell’IBIA e della nostra capacità di monitorare più transazioni di scommesse nel mercato regolamentato del Brasile. Le nostre priorità sono rafforzare ulteriormente la nostra rete di monitoraggio e allerta ed estendere i nostri accordi di condivisione delle informazioni con organizzazioni partner in Brasile e in tutta la regione dell’America Latina”.

Il nuovo regime normativo ha reso il Brasile un mercato attraente per gli operatori di scommesse sportive autorizzati: si prevede che raggiungerà 34 miliardi di dollari di fatturato nelle scommesse sportive entro il 2028, secondo un recente studio di H2 Gambling Capital. IBIA rappresenta già oltre il 60% del mercato del gioco d’azzardo a distanza in Brasile, una cifra che continua a crescere, e ha recentemente concordato una condivisione delle informazioni sull’integrità e una più ampia partnership contro le partite truccate con Genius Sports. L’IBIA è quindi ben posizionata per sostenere un giro di vite sulle partite truccate in Brasile e in America Latina mentre la nuova legislazione sul gioco d’azzardo prende piede in tutta la regione.

Khalid Ali, CEO di IBIA: “Con la legalizzazione arriva una rinnovata responsabilità nel proteggere il mercato delle scommesse sportive, gli sport e i consumatori dalle partite truccate. Il Brasile ha fissato standard elevati in termini di integrità, ma resta ancora molto lavoro da fare nella più ampia regione dell’America Latina. Il nostro obiettivo deve essere quello di creare un solido ecosistema per l’integrità delle scommesse sportive in tutto il mercato dell’America Latina. IBIA lavorerà quindi con la sua rete LatAm in espansione per aumentare il monitoraggio e rafforzare la collaborazione tra le principali parti interessate”.

 

PressGiochi