13 novembre 2019
ore 19:41
Home In evidenza Tuci (Impr. Ippici): “Mipaaf tanti bei discorsi ma pochi fatti, ancora non pagati 3 milioni di euro”

Tuci (Impr. Ippici): “Mipaaf tanti bei discorsi ma pochi fatti, ancora non pagati 3 milioni di euro”

SHARE
Tuci (Impr. Ippici): “Mipaaf tanti bei discorsi ma pochi fatti, ancora non pagati 3 milioni di euro”

Al momento la procedura per il rimborso delle Iscrizioni dei Gran Premi degli ultimi 2 anni appare ancora molto confusa e non ancora minimamente iniziata. Poco meno di 3 milioni di Euro,- denuncia Enrico Tuci degli Imprenditori Ippici Italiani – che i Proprietari hanno dovuto sborsare al Tesoro dello Stato per poter partecipare ai Gran Premi, giacciono ancora, improduttivi, nelle Casse dello Stato; si tratta di denaro che sarebbe dovuto essere re-distribuito immediatamente ma un Ente pubblico, come un Ministero, non è in grado di fare questo e sappiamo bene sulla nostra pelle quanto sia farraginosa e lenta la macchina dei pagamenti. Maledetta burocrazia!

Il Mipaaf si è dimostrato completamente impreparato a gestire questa faccenda, ci avevano garantito che entro Giugno 2015 ci avrebbero restituito questi soldi attraverso i normali pagamenti dei Premi ma ad oggi non esiste ancora nessuna lavorazione avviata.

Rivolgendoci ai Dirigenti abbiamo riscontrato una indecisione imbarazzante ed il solito scaricare le responsabilità su qualcun altro. Questa è la macchina che secondo alcuni dovrebbe rilanciare il Settore? Stendiamo un velo pietoso!

Il paradosso è che in questi giorni – conclude Tuci – le Scuderie del Galoppo dovranno versare le Entrate per tutti i Gran Premi di Primavera ed il meccanismo della compensazione sembra impraticabile. Siamo alle solite.

PressGiochi

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN