28 Ottobre 2020 - 18:45

Svezia. Spelinspektionen afferma che il limite di deposito del casinò è impossibile da applicare

L’Ispettorato del gioco svedese (Spelinspektionen) ha detto la sua sulla prospettiva di un registro centrale per applicare i limiti di deposito a tutti i licenziatari, dopo aver ammesso che non c’era nulla che impedisse ai giocatori di spendere oltre il deposito del casinò online di 5.000 SEK (€ 484).

20 Agosto 2020

Print Friendly, PDF & Email

L’Ispettorato del gioco svedese (Spelinspektionen) ha detto la sua sulla prospettiva di un registro centrale per applicare i limiti di deposito a tutti i licenziatari, dopo aver ammesso che non c’era nulla che impedisse ai giocatori di spendere oltre il deposito del casinò online di 5.000 SEK (€ 484). Nel suo aggiornamento finale sulle prestazioni del mercato dei giochi regolamentato durante la pandemia, Spelinspektionen ha rivelato che le entrate delle scommesse e dei giochi online sono aumentate del 5% su base annua a giugno a 1,17 miliardi di corone svedesi. Le entrate della lotteria e delle macchine da gioco di Svenska Spel sono aumentate dell’11% a 428 milioni di SEK, mentre il contributo dei casinò dei ristoranti è sceso a 10 milioni di SEK. Con le sedi del Casino Cosmopol di Svenska Spel, con sede terrestre, chiuse per tutto il mese, che non hanno contribuito alle entrate. In merito al limite di spesa settimanale temporaneo di 5.000 SEK per i casinò online, Spelinspektionen ha affermato che i limiti attuali per depositi, perdite e tempo di accesso si applicano solo per licenziatario. Ciò significa che un giocatore con più account con diversi licenziatari può quindi scommettere “facilmente” più del limite temporaneo di SEK 5.000 per la spesa del casinò online entrato in vigore dal 2 luglio. Ciò ha spinto la Commissione svedese per l’uguaglianza (Jämlikhetskommissionen) a proporre un registro centrale, per dare agli operatori e a Spelinspektionen visibilità su quanto un giocatore ha depositato su tutti i conti di gioco. Sebbene Spelinspektionen non si sia dichiarato esplicitamente contrario alla misura, ha evidenziato una serie di gravi problemi relativi alla proposta. Ha affermato che la misura combinerà molti dati personali sensibili dei giocatori e informazioni aziendali riservate dei licenziatari. Il registro centralizzato comporterebbe effettivamente un ente pubblico che monitori da vicino l’attività online delle persone, cosa che potrebbe essere considerata una violazione della libertà di Internet. Ogni proposta concreta dovrebbe essere conforme non solo alla legge svedese, ma anche alla Convenzione europea per la protezione dei diritti umani e al diritto dell’Unione europea, ha aggiunto Spelinspektionen. Inoltre, ha continuato il regolatore, a differenza del sistema di autoesclusione svedese Spelpaus, la registrazione sarebbe obbligatoria, piuttosto che volontaria.

Una fonte vicina alla questione ha affermato che Spelinspektionen non è stata in grado di respingere il provvedimento in modo repentino. Invece, il regolatore ha utilizzato il rapporto per evidenziare i gravi problemi che sarebbero derivati ​​dal progetto. Il rapporto ha anche esaminato gli sforzi del regolatore per reprimere il gioco d’azzardo illegale, emettendo ingiunzioni contro 23 provider, attraverso i quali spera di chiudere “centinaia” di siti Web di igaming senza licenza. Tuttavia, ha aggiunto Spelinspektionen, aveva incontrato difficoltà nel tentativo di applicare misure di blocco dei pagamenti, con alcune istituzioni finanziarie che si rifiutavano di fornire informazioni riservate sui propri clienti. Di conseguenza, si cercherà di inserire una disposizione speciale nel Gaming Act del paese, che obbligherebbe le banche a consegnare le informazioni se devono essere utilizzate per chiudere le operazioni illegali. Per rafforzare ulteriormente questi sforzi, Spelinspektionen sta negoziando un memorandum d’intesa con il regolatore del gioco d’azzardo olandese Kansspelautoreit e ha avviato un dialogo con il Curaçao Gaming Control Board su uno dei suoi licenziatari rivolto ai clienti svedesi.

 

 

PressGiochi