24 Ottobre 2020 - 13:52

Si apre Enada. Cagnoni: “Valore altamente simbolico di riapertura”; Distante: “Pronti a continuare a combattere il gioco illegale”

“C’è sicuramente una voglia di ripartire e è innegabile il valore simbolico dell’evento che si apre oggi – ha dichiarato il presidente IEG Lorenzo Cagnoni in apertura della fiera Enada

30 Settembre 2020

Print Friendly, PDF & Email

“C’è sicuramente una voglia di ripartire e è innegabile il valore simbolico dell’evento che si apre oggi – ha dichiarato il presidente IEG Lorenzo Cagnoni in apertura della fiera Enada primavera giunta alla 32 esima edizione.

“Sono le collaborazioni storiche gli elementi su cui fondiamo le nostre previsioni future per il domani.

Un sodalizio importante quello costruito con Sapar, che ci porta ad essere riconosciuti come il gruppo fieristico che rappresenta il settore del gioco divenendone interprete positivo.

Le dimensioni non sono comparabili di questa manifestazione con le altre. Ringrazio quindi le aziende che hanno deciso di partecipare e credo che lavorando con determinazione potremo continuare ad essere strumenti del mercato ripartendo da oggi”.

´Quella che vediamo oggi è un´edizione di Enada dalle dimensioni certamente meno evidenti, ma che tuttavia getta un seme decisivo per la ripartenza delle fiere, del mercato, del nostro Paese´, ha proseguito Cagnoni. ´si tratta di un segnale importante per l´intero mondo del gioco, ma anche per tutto il settore fieristico, dove Italian Exhibition Group si muove con ruolo da protagonista, senza trascurare le opportunità del digitale, ma tenendo ben saldo il format fieristico dal vivo´.

 

´Quello del gioco è un settore molto importante´, ha evidenziato Franco Letrari, direttore interregionale per l´Emilia-Romagna e le Marche dell´Agenzia Dogane Monopoli , ´che fornisce ogni anno all´erario più di 11 miliardi di euro e che merita senz´altro rispetto. Io auspico anche maggiori collaborazioni in futuro tra le aziende del comparto e le istituzioni. Sicuramente durante il lockdown l’offerta illegale ha dato più fastidio al mercato. Incrementeremo la collaborazione con la Regione e con le Forze di polizia per contrastare il mercato illegale”.

 

 

“Come Sapar – ha esordito il presidente di Sapar Domenico Distante – siamo stati sempre accanto alle istituzioni nel contrasto all’illegalità. Non è la fiera che ci aspettavamo, è una piccola bomboniera.

Senza la collaborazione con le istituzioni non andremmo da nessuna parte. Gran parte degli introiti erariali arrivano dalle awp è per questo voglio ribadire la necessità di combattere l’ipocrisia della politica e la necessità di evidenziare la dignità della nostra figura professionale. Come gestori Combattiamo l’illegalità ogni giorno”.

 

La vetrina espositiva nel padiglione C1, vede la presenza di un pool di aziende leader. Da sottolineare anche il potenziamento del catalogo interattivo, che diventa un vero e proprio portale dedicato ad aziende e operatori, e un marketplace online che gli espositori possono utilizzare per contattare i buyer esteri in collegamento da vari Paesi. Infine, ricordiamo che, per garantire totale sicurezza a visitatori ed espositori, è stato delineato un rigoroso protocollo di #SAFEBUSINESS.

 

 

Pressgiochi