21 ottobre 2019
ore 12:26
Home In evidenza Rimini: escluse dalla ‘no tax area’ slot machine e Vlt

Rimini: escluse dalla ‘no tax area’ slot machine e Vlt

SHARE
Rimini: escluse dalla ‘no tax area’ slot machine e Vlt

Fusini (Ascom Bergamo): “La riforma sui giochi che vuole il Governo è una scelta che non accontenta nessuno”

La giunta Comunale di Rimini ha approvato le linee guida della no tax area, progetto che nasce per sostenere le nuove imprese del territorio concedendo contributi per il pagamento delle imposte locali.

Le linee prevedono contributi sul pagamento di TARI, ICP e COSAP per le ditte individuali e le imprese di nuova costituzione che decidano di avviare un’attività e saranno destinati a chi apre o trasferisce un’attività nell’area del centro storico o dei borghi.

Sono esclusi dai benefici, indipendentemente dalla zona di insediamento, alcune tipologie di attività, tra cui quelle dove sono presenti slot machine o video lottery, i compro oro, phone center e internet point; istituti bancari, agenzie di leasing, attività finanziarie e assicurative, imprese e agenzie immobiliari e negozi che vendono tabacchi, sigarette elettroniche, armi, sexy shop. Sono inoltre escluse le attività di vendita al dettaglio del settore alimentare e attività artigianali/industriali di preparazione e vendita di prodotti alimentari (gastronomie, pizze, kebab) ad eccezione di attività che vendono in via prevalente prodotti tipici locali e regionali.

Gli obiettivi sono la valorizzazione del centro storico e dei borghi, sviluppo dell’occupazione e sostegno all’imprenditoria giovanile.

 

PressGiochi

 

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN