15 ottobre 2019
ore 19:02
Home Cronaca Pubblicato sull’Albo pretorio il Regolamento di Senigallia sul gioco. Ass. Campanile: “Unità in Consiglio su limiti orari”

Pubblicato sull’Albo pretorio il Regolamento di Senigallia sul gioco. Ass. Campanile: “Unità in Consiglio su limiti orari”

SHARE
Pubblicato sull’Albo pretorio il Regolamento di Senigallia sul gioco. Ass. Campanile: “Unità in Consiglio su limiti orari”

E’ stato pubblicato in questi giorni presso l’Albo pretorio del Comune di Senigallia il regolamento comunale per la prevenzione e il contrasto del gioco d’azzardo patologico.

Il provvedimento approvato dal consiglio a fine novembre 2018 interviene su distanze dell’offerta di gioco e orari di accensione degli apparecchi slot machine e videolottery.

 

“Per esigenze di tutela della salute e quiete pubblica, – si legge – l’installazione di apparecchi e congegni per il gioco deve rispettare le disposizioni di cui al comma 2 dell’art. 5 della Legge Regionale n. 3 del 7 febbraio 2017. Ai sensi del comma 3 dell’art. 5 dalla Legge regionale n. 3 del 7 febbraio 2017, è vietata l’installazione di apparecchi e congegni per il gioco nei locali ubicati in un raggio di cinquecento metri da centri di aggregazione giovanile e altre strutture per minori e giovani.

 

L’orario di funzionamento degli apparecchi e dei congegni vari di intrattenimento e svago con vincite in denaro, di cui all’art. 1, comma 2, lettere a) e b), ovunque collocati, è dalle ore 13.00 alle ore 01.00 del giorno successivo. Al di fuori degli orari previsti, gli apparecchi e i congegni vari di intrattenimento e svago con  vincite in denaro, ovunque collocati, devono essere spenti ed essere mantenuti non accessibili”.

 

Come ha avuto modo di spiegare l’assessore allo Sviluppo Economico e Commercio, Gennaro Campanile, quello degli orari è stato il punto che ha trovato la condivisione di tutte le forze politiche in Consiglio: “L’orario è stato l’elemento condiviso da tutti. Chiaramente- ha spiegato – nei prossimi mesi potremmo valutare bene ma anche i feedback che sono arrivati dalla polizia, dalle forze dell’ordine, dall’associazione no-slot sono stati in tal senso. La scelta che abbiamo fatto di utilizzare un orario pomeridiano – serale per giochi leciti e lasciare chiuso nell’orario scolastico – credo sia una scelta positiva e anche condivisa, mi sembra che il percorso sia stato veramente comune.

Chiaramente valuteremo insieme questi orari magari nei prossimi mesi, anche in considerazione della vita notturna di Senigallia. Siamo arrivati in questi anni ad una sintesi che ha visto una condivisione non solo per le Videolottery e per le slot machine ma anche in generale per l’alcol, per i tanti rischi e per la tutela soprattutto dei giovani che ha portato e sta portando a dei risultati importanti.

Abbiamo fatto la scelta di lasciare spente le macchine soprattutto la mattina quando ci sono i ragazzi che circolano liberamente per andare a scuola o per uscire da scuola credo che questo sia da confermare perché in quegli orari riusciamo a garantire più protezione”.

 

PressGiochi

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN