22 Settembre 2020 - 20:00

Newgioco, nel secondo trimestre si attende un calo dei ricavi del 52,7%

L’operatore e fornitore italiano Newgioco Group prevede di vedere i ricavi per il secondo trimestre del 2020 in calo fino al 52,7%, a seguito dell’interruzione causata all’attività dalla nuova pandemia di coronavirus (Covid-19).

11 Agosto 2020

Print Friendly, PDF & Email

A causa della mancanza di eventi sportivi durante il blocco del Covid-19, Newgioco ha affermato di aver registrato una “diminuzione senza precedenti” delle entrate complessive per il periodo dal 15 marzo al 30 giugno.

La società si aspetta quindi che i ricavi per i tre mesi che terminano il 30 giugno 2020 siano compresi tra $ 4,3 milioni (£ 3,28 milioni / € 3,65 milioni) e $ 5,3 milioni, un calo su base annua che va dal 41,7% al 52,7% rispetto ai $ 9,1 m generato nell’anno precedente.

Nel frattempo, i ricavi per i sei mesi che terminano il 30 giugno 2020, dovrebbero attestarsi tra $ 14,5 milioni e $ 15,5 milioni, in calo tra il 15,8% e il 21,2% rispetto ai $ 18,4 milioni nella prima metà del 2019.

La società prevede che la diminuzione delle entrate sarà compensata da una diminuzione delle spese di vendita per i tre mesi che terminano il 30 giugno, che si prevede saranno comprese tra $ 3,5 milioni e $ 4,5 milioni, in calo rispetto a $ 6,3 milioni per lo stesso periodo nel 2019.

Le spese di vendita dovrebbero essere comprese tra $ 9,7 milioni e $ 10,7 milioni per i sei mesi che terminano il 30 giugno 2020, ancora una volta in calo rispetto ai $ 13,7 milioni di costi sostenuti nel periodo di sei mesi nel 2019.

Queste stime preliminari sono di responsabilità della direzione dell’azienda e non sono state verificate o riviste dalla società di contabilità pubblica della società, ha osservato Newgioco.

La società ha annunciato a luglio la sua intenzione di raccogliere proventi netti di 9,2 milioni di dollari attraverso un’offerta di azioni, al fine di rimborsare i debiti in sospeso e accumulare capitale circolante.

PressGiochi