18 Settembre 2020 - 16:39

Mendrisio. Il braccio di ferro Mendrisio-Admiral proseguirà a Berna

La vertenza fra la città di Mendrisio e il Casinò Admiral arriverà a Berna. Con 41 favorevoli e 8 astenuti il Consiglio comunale cittadino ha infatti deciso di appoggiare la

05 Maggio 2015

Print Friendly, PDF & Email

La vertenza fra la città di Mendrisio e il Casinò Admiral arriverà a Berna. Con 41 favorevoli e 8 astenuti il Consiglio comunale cittadino ha infatti deciso di appoggiare la prosecuzione del braccio di ferro scatenatosi sulla questione dei mancati contributi di pubblica utilità.

Una vertenza, ha chiarito il sindaco Carlo Croci rispondendo all’esplicita domanda di uno dei consiglieri comunali, costata finora alla città 25 mila franchi. “Secondo le stime la cifra potrebbe raddoppiare, ma si tratta di una spesa minima se si considerano le somme in gioco”. Il Municipio, come ricorda il CdT, ha infatti inoltrato finora due precetti esecutivi alla Admiral: quello da 471.842 franchi relativo al versamento del conguaglio 2013 e quello per il versamento del contributo annuale 2014 da 1 milione di franchi.

Ottenuto l’avallo dal Legislativo, il braccio di ferro si giocherà quindi ora di fronte alla Commissione federale delle case da gioco. L’incontro è previsto per il prossimo 26 maggio a Berna e Croci si è detto fiducioso del risultato della mediazione. “Se la Commissione opterà per una riduzione dei contributi, per noi sarebbe già un passo avanti rispetto alla disdetta unilaterale della convenzione voluta dalla casa da gioco”.

PressGiochi