19 Gennaio 2021 - 09:18

Il Tribunale fallimentare di Como concede 15 giorni alla Casinò Campione d’Italia Spa per integrare i documenti necessari

La Casinò Campione d’Italia Spa ha quindici giorni per integrare l’istanza di concordato, come è stato chiesto dalla Procura Iariana, presentata dalla Casa da gioco nella scorsa udienza del 18

05 Gennaio 2021

Print Friendly, PDF & Email

La Casinò Campione d’Italia Spa ha quindici giorni per integrare l’istanza di concordato, come è stato chiesto dalla Procura Iariana, presentata dalla Casa da gioco nella scorsa udienza del 18 dicembre per la dichiarazione del fallimento. Così ha deciso il Tribunale fallimentare di Como, che ha respinto la richiesta di sequestro dei beni, concedendo il concordato preventivo per evitare il fallimento. La Casa da gioco dispone di poco tempo, ma da quanto trapela disporrebbe già di un piano industriale e di rientro del debito. Inoltre i giudici hanno disposto la nomina di due “commissari” da affiancare all’amministratore delegato.

 

 

 

PressGiochi