03 Agosto 2020 - 14:29

Francia. L’ARJEL vieta agli operatori di offrire bonus per il poker online

Il regolatore francese del gioco d’azzardo, l’Autorité de régulation des jeux en ligne (ARJEL), ha vietato agli operatori di offrire bonus di poker online durante il blocco del Coronavirus. Il

15 Aprile 2020

Print Friendly, PDF & Email

Il regolatore francese del gioco d’azzardo, l’Autorité de régulation des jeux en ligne (ARJEL), ha vietato agli operatori di offrire bonus di poker online durante il blocco del Coronavirus. Il regolatore ha dichiarato di aver osservato un “aumento significativo” dei nuovi giocatori di poker online nelle ultime settimane, guidato in parte da persone cui è stato ordinato di rimanere a casa. “Durante questo periodo di confinazione, l’offerta di sport e gare è estremamente limitata. Per questo motivo, l’ARJEL ha confermato che i giocatori d’azzardo stanno tendendo a una massiccia attività di poker , che sta registrando un aumento delle entrate”, ha detto all’agenzia di Charles Coppolani, presidente di Arjel. Il regolatore ha chiesto agli operatori di poker online una “vigilanza” sul comportamento dei clienti e per evitare potenziali problemi di gioco offrendo bonus.

 

PressGiochi