08 Dicembre 2022 - 01:08

Flutter, nel terzo trimestre ricavi in ​​aumento del 31%

L’acquisizione di Sisal ad agosto contribuisce a trainare i ricavi al di fuori degli Stati Uniti.

09 Novembre 2022

Print Friendly, PDF & Email

Flutter registra ricavi in ​​aumento del 31% nel terzo trimestre, mentre gli Stati Uniti diventano il mercato più grande del gioco.

Flutter Entertainment ha affermato che le entrate nel terzo trimestre dovrebbero ammontare a 2,17 miliardi di euro, che sarebbe un aumento significativo rispetto a 1,64 miliardi di euro nel periodo corrispondente lo scorso anno. Si prevede che i ricavi aumenteranno dell’82%.

Flutter ha affermato che si aspetta che ciò sia guidato dalla crescita negli Stati Uniti, dove si prevede che le sue entrate aumenteranno del 114% su base annua, o dell’82% a valuta costante, a $ 598 milioni, rendendolo il più grande mercato di Flutter. Si prevede che anche le entrate di igaming negli Stati Uniti aumenteranno del 36%, aiutate da un aumento del 40% nella media dei giocatori mensili di igaming e dall’aggiunta di nuovi contenuti tra cui la macchina di ricompensa giornaliera di FanDuel Casino.

Altrove, nel Regno Unito e Irlanda, si registrano entrate per 509 milioni di sterline nel terzo trimestre, + 4% su base annua e +3% a valuta costante.

Acquisizione Sisal

Passando al business internazionale di Flutter, guidato dal marchio PokerStars, si prevede che i ricavi aumenteranno del 43% a valuta costante a 466 milioni di sterline, trainati dall’acquisizione dell’italiana Sisal all’inizio di agosto. Nel totale dei ricavi internazionali sono stati inclusi due mesi di ricavi Sisal. Inoltre, Flutter ha affermato che è probabile che le entrate australiane scendano del 14% su base annua e del 21% su base valutaria costante a 319 milioni di sterline.

“Flutter ha ottenuto una forte performance nel terzo trimestre con una crescita pro forma dell’11% sia nelle entrate che nei giocatori mensili medi”, ha affermato l’amministratore delegato Peter Jackson. “La nostra divisione negli Stati Uniti è ora la più grande e ha generato 700 milioni di dollari di entrate, con un aumento dell’82%. La buona crescita nei nostri mercati internazionali e l’acquisizione di Sisal ad agosto hanno contribuito a trainare i ricavi al di fuori degli Stati Uniti. Siamo davvero soddisfatti della nostra prestazione nella nostra divisione statunitense dall’inizio della NFL a settembre, dove ora abbiamo una media di oltre 1 milione di giocatori in una normale domenica della NFL. Al di fuori degli Stati Uniti, abbiamo accolto Sisal, il principale operatore di gioco in Italia, nella nostra divisione internazionale durante il trimestre e non vediamo l’ora di lavorare con il team per far crescere il business in Italia e in altri mercati internazionali”.

×