22 Settembre 2020 - 15:42

Firenze: la Comunità delle Piagge rafforza la campagna contro il gioco, premiati gestori virtuosi

“NO SLOT – Io dico no al gioco d’azzardo”: è il messaggio chiaro e definitivo riportato sull’adesivo multicolore della Campagna NoSlotFirenze, lanciata dalla Comunità delle Piagge con Cantieri Solidali e

03 Giugno 2016

Print Friendly, PDF & Email

“NO SLOT – Io dico no al gioco d’azzardo”: è il messaggio chiaro e definitivo riportato sull’adesivo multicolore della Campagna NoSlotFirenze, lanciata dalla Comunità delle Piagge con Cantieri Solidali e il giornale l’Altracittà.

La Campagna, dopo l’accurata e preoccupante mappatura delle slot presenti alle Piagge e l’evento di informazione svoltosi nel quartiere, punta adesso a coinvolgere attivamente quei bar e circoli fiorentini che per ragioni etiche hanno scelto di non installare nei loro locali nessun apparecchio destinato al gioco d’azzardo.

I gestori di questi esercizi virtuosi possono contattare la Comunità delle Piagge che li “premierà” con l’adesivo NO SLOT e la locandina LOCALE NO SLOT da esporre in vetrina, e inserirà la loro foto nella pagina Facebook NoSlotFirenze.

La Campagna NoSlotFirenze si rivolge anche ai cittadini, invitandoli a segnalare i locali No Slot e a preferirli per la pausa caffè, per un aperitivo o per una sana briscola tra amici, lontani dall’ossessivo rumore delle macchinette e dalle loro illusorie promesse. La Campagna NoSlotFirenze mette così in campo un’azione concreta per arginare un fenomeno allarmante, che ha raggiunto dimensioni eccezionali proprio nelle periferie più a rischio, come alle Piagge, dove la concentrazione delle slot – una ogni 65 abitanti – è più del doppio della media nazionale.
PressGiochi