14 luglio 2020
ore 17:13
Home Eventi Cristaltec: pronti per l’evoluzione verso un nuovo mercato Awp

Cristaltec: pronti per l’evoluzione verso un nuovo mercato Awp

SHARE
Cristaltec: pronti per l’evoluzione verso un nuovo mercato Awp

Sarà pure una fase non proprio esaltante per i produttori di apparecchi da gioco, ma guardando in casa Cristaltec l’aria che tira è, come sempre, di grande fervore e di discreto ottimismo. Questo innanzitutto perché, come afferma il titolare Giovanni Agliata, l’azienda è pronta da tempo ad affrontare qualsiasi evoluzione del mercato AWP e si sta altresì incamminando sul fronte VLT.

La chiave di volta, nel primo caso, è stato l’investimento sulla piattaforma Pico5, che ha favorito un rinnovo senza patemi dei comma 6A, ed altresì è pronta per la nuova era delle AWP Remote. In sostanza, l’azienda ha saputo giocare d’anticipo, anche rischiando un po’, ma ora che i nodi stanno venendo al pettine può vantarsi di averci visto giusto.

“E’ per noi grande motivo di orgoglio  – afferma Agliata – aver affiancato alla collaborazione di lungo corso con la taiwanese Astro Corp. un progetto interamente nostro che possa darci uno share nel settore comma 6B, attraverso Codere. Nel novembre scorso, infatti, abbiamo portato in omologa una piattaforma della casa taiwanese con 5 giochi, che ora è in fase di test in 3 locali”.

Tutto ciò si inserisce sull’onda dell’entusiasmo generato dal fatto che il 7-8% del parco macchine in circolazione in Italia è targato Cristaltec.

Stiamo parlando di circa 25k unità, che sono il frutto dell’intenso lavoro svolto negli ultimi due anni, grazie al quale già nel gennaio 2016 erano stati omologati 6 titoli adattati alla nuova normativa e messi immediatamente in distribuzione, senza poi incontrare alcun problema di funzionamento. Aggiungendo a questo il contemporaneo lancio della formula del Rent, è facile capire come si sia potuti arrivare a numeri così elevati.

“Non c’è dubbio – aggiunge Giovanni Agliata – che tale formula sia stata vincente. Anche perché il nostro cliente è garantito sia nel caso di aumento/riduzione del Preu, sia rispetto a qualsiasi cambio di normativa, oltre naturalmente ad avere la possibilità di cambiare il gioco senza aggravi di spesa. Adesso, poi, è possibile prendere in Rent anche la sola scheda”.

E in un periodo di incertezza come quello che stiamo vivendo, purtroppo, da tanto tempo, il gestore non può chiedere di meglio!

 

 

A Rimini l’azienda romana presenta, come fiori all’occhiello, le schede Pellerossa e Messicana, che sono attualmente in testa alle classifiche di incassi stilate da tutti i concessionari, più il nuovissimo multigame, “un’avventura che mi affascina molto”, dice Giovanni. Inoltre, continueranno a fare  bella mostra di se i celeberrimi cabinet Prestige e Glamour, ulteriormente implementato nella gamma dei colori. “E’ incredibile – aggiunge Agliata – che il Prestige dopo 6 anni e il Glamour dopo 4 siano ancora delle icone del mercato, con almeno 5/6000 pezzi venduti all’anno anche a clienti di rilievo quali Cirsa, Codere e Lottomatica.

Non paga dei successi entro i nostri confini, la Cristaltec strizza l’occhio ai mercati internazionali. In Portogallo ha creato la Ludus Cristaltec, dove ben 23 tecnici stanno lavorando su un progetto server based. In Spagna, sempre in virtù dell’agreement con Codere ed in particolare al sostegno di Aleandro Pascal, ha portato in omologa un primo modello di apparecchio completo, di cui ne sono stati posti in test 170 esemplari. Risultati? Nelle prime 3 settimane sono andati al di là delle più rosee aspettative, cosa non facile in una congiuntura in cui le macchine da bar sono in perdita costante!

 

PressGiochi

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN