10 Agosto 2020 - 13:43

Austria. Il Consiglio di amministrazione di Casinos Austria approva il piano di riorganizzazione con 500 esuberi

Il Consiglio di Sorveglianza di Casinos Austria ha approvato il piano di ristrutturazione che sostiene essere “la più grande riorganizzazione nella storia dell’azienda”. Il piano prevede di licenziare 500 lavoratori

16 Luglio 2020

Print Friendly, PDF & Email

Il Consiglio di Sorveglianza di Casinos Austria ha approvato il piano di ristrutturazione che sostiene essere “la più grande riorganizzazione nella storia dell’azienda”. Il piano prevede di licenziare 500 lavoratori per mantenerne 1200. Le pensioni aziendali saranno ridotte e si potrebbe ridurre fino al 25% degli stipendi.

Il CEO di SAZKA Robert Chvatal, azionista di maggioranza di Casinos Austria, ha dichiarato: “Si tratta di salvare un’azienda che si trova in una situazione estremamente difficile a causa della sua struttura e della situazione economica mondialer. Non vogliamo vendere casinò; vogliamo renderli adatti al futuro”.

Il direttore generale Bettina Glatz-Kremsner ha spiegato: “Il Consiglio ha fatto un passo importante per rendere Casinos Austria AG adatta al futuro entro il 2022. L’attuazione del pacchetto di misure “ReFIT” presentato oggi come consiglio di amministrazione sarà la più grande riorganizzazione nella storia dell’azienda, che garantirà a lungo termine la posizione di Casinos Austria come fornitore di giochi in Austria .Come molte altre società, Casinos Austria è stata duramente colpita dalla crisi, che ha reso necessario che il Consiglio di amministrazione, il Consiglio di sorveglianza e i proprietari agissero in modo rapido e responsabile. Anche prima della crisi, c’era una chiara necessità di agire a causa delle mutate condizioni nei nostri casinò”.

Thomas Schmid, membro del Consiglio di amministrazione dell’ÖBAG, ha dichiarato: “Non si tratta di politica o nazionalità degli azionisti. Non si tratta di massimizzare i profitti, ma di evitare perdite future. Si tratta di salvare un’azienda che si trova in una situazione estremamente difficile. . Supportiamo la raccomandazione ReFIT del team di esperti guidato da Bettina Glatz-Kremsner, che ha lavorato duramente su questo piano per diverse settimane. Il concetto si basa su fatti, cifre e giudizio, nonché su input preziosi da altri mercati, ma tiene anche conto dei dipendenti dell’azienda salvando 1200 posti di lavoro. ÖBAG si è particolarmente impegnata a preservare il maggior numero possibile di posti di lavoro su tutte le 12 sedi di casinò. Per noi è importante attuare le misure pianificate in modo socialmente accettabile e con il coinvolgimento del comitato aziendale. Il management ci ha assicurato che la ristrutturazione della società è essenziale. La società può rimanere efficace solo se le misure proposte sono attuate. CASAG è una società importante nel portafoglio di ÖBAG. Come grande tour operator e contribuente, la società offre un contributo significativo all’Austria come sede di attività. L’aumento a lungo termine del valore della puntata e della protezione dei giocatori sono i cardini centrali di una strategia aziendale”.

 

 

 

PressGiochi