01 Ottobre 2020 - 15:55

A Milano Federserd discute di ‘Gioco d’azzardo: società istituzioni servizi’

FeDerSerD ritiene sia venuto il momento di mettere un punto fermo sulla lettura di un fenomeno come il Gioco d’Azzardo che da alcuni anni interessa i cittadini e le istituzioni

05 Agosto 2015

Print Friendly, PDF & Email

FeDerSerD ritiene sia venuto il momento di mettere un punto fermo sulla lettura di un fenomeno come il Gioco d’Azzardo che da alcuni anni interessa i cittadini e le istituzioni in Italia.

Lo farà il 10 e 11 novembre a Milano presso il Centro congressi Hotel Michelangelo con il Convegno tematico nazionale dal titolo ‘Gioco d’azzardo: società istituzioni servizi’.

 

Siamo fiduciosi – riporta la nota Federserd – che nel corso del 2015 il nostro Paese vedrà la approvazione di una buona legge sul Gioco d’Azzardo Patologico. In 6 regioni italiane sono attive, in alcuni casi da quasi due anni, legislazioni anche molto articolate sul GAP. Il congresso sarà luogo privilegiato per un primo bilancio dell’impegno delle istituzioni. FeDerSerD intende inoltre dare spazio alle esperienze di prevenzione, sensibilizzazione, formazione, diagnosi e cura attive nel Paese dal sistema dei servizi. Il congresso si articolerà in sessioni metodologiche e contenutistiche su ognuno dei segmenti di intervento relativi al Gioco d’Azzardo.

 

Spazio verrà offerto alla realtà del volontariato, dell’associazionismo, dell’auto mutuo aiuto. Anche progetti innovativi, quali quelli della help line e della terapia cognitivo comportamentale on line, che FeDerSerD sta organizzando e realizzando da cinque anni, avranno spazio di riflessione e discussione. Non mancherà uno sguardo internazionale con contributi di rilievo scientifico.

 

Articolazione del convegno

Martedì 10 novembre 2015

Tema 1

“Se è malattia di che malattia si tratta, come si cura e come si previene”

Epistemologia e ricadute di cura e prevenzione

Aspetto antropologico

Rilevanza per la tutela della salute

Tema 2

“Cosa accade in altri Paesi”

Quadro epidemiologico di riferimento

Le policy in Europa, Canada e Australia

La realtà italiana

Tema 3

“Gli effetti delle politiche locali negli ultimi due anni in Italia”

Le iniziative regionali

Le autonomie locali

Le campagne di iniziativa civile

Mercoledì 11 novembre

Tema 4

“Costi sociali e costi sanitari, come calcolarli”

I metodi, i problemi da affrontare, i limiti di applicabilità

Indicazioni di sviluppo della ricerca

Dati reali ed esperienze italiane

Tema 5

“Interventi di accoglienza e cura, strategie innovative”

Le basi per la clinica e il trattamento

Indirizzi per interventi utili e validati

Le Esperienze del sistema dei servizi italiani

Focus: GAP e Alcolismo

Focus: GAP e Tossicodipendenze

Tema 6

“Sviluppare sinergie tra soggetti interessati al problema”

Le linee europee

Le strategie del DPA, del MEF e del Ministero della Salute

Il ruolo dei concessionari

L’intervento delle associazioni dei consumatori

Tema 7

“Modelli organizzativi e gestionali adatti al problema”

I Dipartimenti e i Servizi

Aspetti preventivi

Esperienze di formazione

 

PRESENTAZIONE ABSTRACT/CONTRIBUTI SCIENTIFICI

É possibile inviare comunicazioni scritte e contributi sui temi congressuali. Se coerenti con la mission congressuale saranno pubblicati su un numero speciale di FeDerSerD Informa, supplemento a Mission n. 44/ ottobre 2015 e distribuito durante il Convegno a tutti i partecipanti. Per sottoporre l’abstract all’apposito Comitato Scientifico sarà necessario inviare un file, formato Word o Excel – carattere Times New Roman – dimensione 12 – spaziatura 1,5 – max 5 fogli elettronici (20.000 battute) comprendenti testo, grafici e tabelle, indicando: titolo – autore/i – struttura/servizio.

I LAVORI DOVRANNO ESSERE INVIATI ALL’INDIRIZZO MAIL FEDERSERD@EXPOPOINT.IT ENTRO MERCOLEDÌ 30 SETTEMBRE 2015 INDICANDO NECESSARIAMENTE NEL TESTO DI ACCOMPAGNAMENTO NOME – COGNOME – ETA’ – ENTE DI LAVORO DEL PRIMO AUTORE. Ogni primo Autore dello studio (che dovrà essere individuato mediante una sottolineatura del testo) verrà informato dell’accettazione del lavoro in seguito alla valutazione insindacabile effettuata dal Comitato Scientifico Nazionale di FeDerSerD.

I migliori dieci lavori, a giudizio del comitato scientifico organizzatore del congresso, saranno selezionati per l’intervento in aula ad invito.

 

PressGiochi