14 novembre 2018
ore 19:04
Home Le interviste De Donno (Procuratore Brindisi/Eurispes): “Proibizionismo, anticamera del gioco illegale”

De Donno (Procuratore Brindisi/Eurispes): “Proibizionismo, anticamera del gioco illegale”

SHARE
De Donno (Procuratore Brindisi/Eurispes): “Proibizionismo, anticamera del gioco illegale”

Bari – “Proibizionismo e para-proibizionismo altro non sono che l’anticamera del gioco illegale gestito dai settori malavitosi. Chi ha una diretta percezione di cosa è avvenuto e avviene nei territori, deve con nettezza rilanciare questo allarme che, certo, non annulla quello relativo ai rischi di “azzardopatia”, ma non può rimanere inascoltato”.

Lo ha dichiarato Antonio De Donno, Procuratore della Repubblica di Brindisi e presidente del Comitato Scienti fico Osservatorio Eurispes su giochi, legalità e patologie, in occasione della presentazione a Bari del Rapporto dell’Eurispes: “Gioco legale e dipendenze in Puglia”.

 

Prosegue De Donno: “Alcune iniziative assunte dalle autonomie locali ed “eccedenti” il così detto “spirito dell’Intesa”, quali la riproposizione sic et simpliciter dello strumento del “distanziometro” e, soprattutto, la compressione degli orari giornalieri nei quali è possibile esercitare il gioco legale, certo inconsapevolmente producono il rischio di una ripresa dell’area dell’illegalità”.

 

Avv. Sambaldi (Oss. Eurispes): “Nella gestione del gioco, lo Stato deve fissare una cornice regolatoria chiara”

 

Eurispes presenta il Rapporto “Gioco legale e dipendenze in Puglia”: a rischio 9mila posti di lavoro

 

PressGiochi

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN