14 Luglio 2024 - 19:15

Codere annuncia riduzione del debito del 92% come parte della nuova ristrutturazione finanziaria

Codere SA ha confermato che i creditori hanno concordato di ridurre il suo debito aziendale del 92% come parte di un nuovo programma di ristrutturazione finanziaria. Secondo i termini del

18 Giugno 2024

Print Friendly, PDF & Email

Codere SA ha confermato che i creditori hanno concordato di ridurre il suo debito aziendale del 92% come parte di un nuovo programma di ristrutturazione finanziaria.

Secondo i termini del nuovo accordo, Codere ridurrà il suo debito aziendale in essere da 1,7 miliardi di dollari a circa 140 milioni di dollari entro giugno 2024.

Il piano di riduzione del debito ha ricevuto l’approvazione della maggioranza del 60% dei creditori di Codere, ai quali è stato concesso tempo fino al 9 luglio per garantire i termini di un accordo di lock-up necessario per garantire il nuovo programma di ristrutturazione.

La ricapitalizzazione ha comportato il passaggio della proprietà di Codere ai creditori, che sono in gran parte azionisti esistenti.

La riduzione del debito aiuterà Codere a stabilizzare la sua posizione finanziaria e a concentrarsi sui suoi piani di crescita strategica per tornare alla redditività entro la fine del 2025, come dettagliato dalla strategia di recupero aziendale della società.

All’inizio dell’anno, Codere aveva annunciato che sarebbe tornata agli obbligazionisti per ricapitalizzare la propria attività e garantire nuove finanze per mantenere le sue unità sudamericane in Argentina, Colombia e Messico.

Inoltre, Codere riceverà 60 milioni di euro in liquidità aggiuntiva, di cui 20 milioni a luglio.

Il CEO del gruppo, Gonzaga Higuero, (nella foto) ha commentato: “Questo accordo segna un momento cruciale nel percorso di Codere verso un nuovo capitolo, caratterizzato da stabilità finanziaria, crescita strategica e continua dedizione all’eccellenza per i nostri clienti. Siamo fiduciosi che questa ricapitalizzazione ci consentirà di concentrarci meglio sulle operazioni del Gruppo e di raggiungere i nostri obiettivi a beneficio di tutti i nostri stakeholder, compresi creditori finanziari, partner commerciali, fornitori e clienti.”

PressGiochi

×