18 ottobre 2019
ore 01:27
Home Posts Tagged "cardia"

cardia

“Le notizie sulle coperture della prossima manovra finanziaria non sono confortanti per il settore del gioco pubblico che, anche questa volta, verrebbe utilizzato per far quadrare i conti. Se queste fossero confermate, ancora una volta verrebbe messa a rischio la stabilità del sistema che non puo’ più sostenere i continui

Continua a leggere >

“Dobbiamo iniziare a normalizzare il concetto di gioco pubblico” ha dichiarato l’avv. Geronimo Cardia a margine dell’evento organizzato da EURISPES sul gioco in Italia.

“Troppo spesso- ha proseguito il presidente di Acadi, si parla di gioco in maniera violenta e scoordinata, senza conoscere veramente il tema di cui si sta

Continua a leggere >

“ACADI con le filiere dei propri associati rappresenta oltre il 70% del sistema di controllo del gioco pubblico e regolamentato in Italia, generando e versando oltre 7 dei circa 10 miliardi di euro all’anno di gettito erariale, riveniente dalla spesa degli utenti pari a circa 18,5 miliardi di euro. ACADI

Continua a leggere >

“Il contrasto al disturbo da gioco d’azzardo, e non solo al gioco d’azzardo patologico, rappresenta il primo obiettivo, se non proprio la ragion d’essere, del sistema concessorio e del comparto del gioco pubblico che, anche e soprattutto per questo, mette a disposizione dei cittadini un’offerta di prodotti regolamentata e misurata

Continua a leggere >

“È necessaria una riflessione sull’applicazione del divieto assoluto di pubblicità del gioco pubblico, previsto dall’articolo 9 del decreto Dignità.

La normativa, infatti, in materia di gioco pubblico è estremamente tecnica ed impattante su diversi interessi costituzionali coinvolti, quali, la tutela della salute e del risparmio degli utenti, l’ordine pubblico ed

Continua a leggere >

“Al ragionamento proposto dal Sindaco di Bergamo Gori, va aggiunto che, in realtà, l’intesa prevedeva che fosse garantita una presenza del gioco pubblico, ridotta, ma capillare, con l’adeguamento da parte di Regioni ed enti locali per la rimozione dell’effetto espulsivo.

La sua inattuazione è pertanto un favore servito sul piatto

Continua a leggere >

“Sembra finalmente muoversi qualcosa sulla risoluzione dell’annosa questione che da un anno blocca il Comune di Campione d’Italia, enclave italiana in territorio svizzero, dopo il fallimento del Casinò Municipale. Dallo scorso fine settimana è, infatti, sul tavolo del Ministro dell’Interno Matteo Salvini, la relazione tecnica redatta dal commissario straordinario Bruschi,

Continua a leggere >

ACADI porta all’attenzione dei candidati al Consiglio della Regione Piemonte l’allarme delle conseguenze sul territorio dell’effetto espulsivo del gioco regolamentato e l’esigenza di un intervento immediato.

 

Le conseguenze della proibizione sulla sostanziale totalità del territorio si registrano sul piano della diffusione dell’offerta illegale, della perdita di gettito erariale della

Continua a leggere >

ACADI, l’associazione dei concessionari di giochi pubblici, i cui associati contribuiscono annualmente col 70% del gettito erariale, giudica molto negativamente la decisione del Governo di incrementare, ulteriormente, il prelievo fiscale diretto sui giochi regolamentati, più di quanto già votato dalla Camera dei Deputati ed a pochi mesi di distanza dagli

Continua a leggere >

“L’ errore tecnico in cui si incorre è che a differenza di quanto indicato nello scopo della Legge Regionale del Piemonte, il distanziometro non limita l’offerta legale, la elimina”.

Lo afferma l’avvocato Geronimo Cardia commentando l’ordinanza del tribunale civile di Torino che ieri ha rinviato la legge regionale sul gioco

Continua a leggere >

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN