26 Settembre 2020 - 17:31

Zdechovský (DPI): “Tasse troppo alte favoriscono il mercato dei giochi illegale: l’Ue intervenga”

“Anche se il mercato del gioco d’azzardo europeo è in crescita, manca ancora un quadro normativo coerente dell’UE. Nel frattempo, alcuni Stati membri, vale a dire la Repubblica Ceca e

23 Maggio 2016

Print Friendly, PDF & Email

“Anche se il mercato del gioco d’azzardo europeo è in crescita, manca ancora un quadro normativo coerente dell’UE. Nel frattempo, alcuni Stati membri, vale a dire la Repubblica Ceca e i Paesi Bassi, hanno recentemente adottato proposte per una maggiore tassazione degli operatori online e terrestri in connessione con le modifiche del regime giuridico attualmente in vigore con misure per proteggere i giocatori e combattere le attività illecite legate al gioco d’azzardo.
Tuttavia, l’alta tassazione può influenzare negativamente il raggiungimento degli obiettivi di base della legislazione in materia: ovvero quello di contrastare il gioco d’azzardo illegale. L’offerta legale diverrà non sufficientemente attraente e i giocatori si sposteranno sulla rete illegale. Questo pericolo è stato sottolineato nella Comunicazione della Commissione e nella Risoluzione del Parlamento europeo sul gioco d’azzardo online”.
Con questa premessa, l’europarlamentare Tomáš Zdechovský del DPI ha chiesto in una interrogazione parlamentare se la Commissione condivide questa visione del problema e se ritiene che una tassazione più elevata possa finire per favorire il mercato illegale.

“Gli obiettivi dell’UE in materia di protezione dei consumatori – ha chiesto – possono essere raggiunti mediante un più alto livello di tassazione? Quali interventi intende adottare la Commissione per risolvere questo problema?”.

PressGiochi