01 Ottobre 2020 - 05:27

Vittorio Veneto. Approvato il regolamento sul gioco, le distanze delle slot fissate a 500 m da un emendamento

Il consiglio comunale di Vittorio Veneto ha approvato la nuova disciplina in materia di sale gioco che fissa le distanze delle slot dai luoghi sensibili, per gli orari invece, si

30 Giugno 2016

Print Friendly, PDF & Email

Il consiglio comunale di Vittorio Veneto ha approvato la nuova disciplina in materia di sale gioco che fissa le distanze delle slot dai luoghi sensibili, per gli orari invece, si rimanda alla precedente ordinanza del sindaco Tonon. Durante la seduta è stato approvato l’emendamento che ha appunto “alzato” le distanze dai luoghi sensibili, dai 300 metri del documento originale a 500 metri. Una’azione richiesta già in precedenza dalla minoranza che considerava troppo permissivi i limiti precedenti.  “L’amministrazione comunale – aveva dichiarato Graziano Carnelos, consigliere del Pd – prevede l’emanazione di ordinanze che di situazione in situazione definiscono l’orario delle cosiddette ‘macchinette’, nel tentativo di una mediazione tra le esigenze degli esercizi pubblici di far cassa con questo sistema, che personalmente non ritengo etico ma è consentito dalla legge, e quelli di tutela della persona, in particolare quella fragile, che in tanti casi si lascia letteralmente catturare dal gioco”.   “La ludopatia è un problema che riteniamo di pesante gravità, ma – ha dichiarato il sindaco Roberto Tonon – gli amministratori hanno le mani legate, per cui attendiamo un regolamento quadro provinciale, attualmente allo studio”.

 

PressGiochi