28 Settembre 2020 - 23:11

Vicenza. I dipendenti delle sale bingo chiedono la modifica degli orari slot

Questa mattina il sindaco di Vicenza, Achille Variati, insieme al segretario generale Antonio Caporrino e al capo di gabinetto Maurizio Franzina, ha incontrato una delegazione di dipendenti delle sale Bingo

14 Maggio 2015

Print Friendly, PDF & Email

Questa mattina il sindaco di Vicenza, Achille Variati, insieme al segretario generale Antonio Caporrino e al capo di gabinetto Maurizio Franzina, ha incontrato una delegazione di dipendenti delle sale Bingo cittadine.

Il confronto ha riguardato la recente ordinanza firmata dal sindaco Variati e dai primi cittadini di Bassano del Grappa, Lonigo, Schio e Thiene per limitare l’orario di utilizzo delle slot machine dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 22.
“Ho preso atto delle richieste dei lavoratori che hanno avuto già altri incontri nelle ultime settimane con l’assessore Zanetti – ha detto il sindaco Achille Variati -. In particolare, i dipendenti delle sale Bingo chiedono variazioni di orario per l’utilizzo delle slot machine, una richiesta su cui è però necessario che si esprima l’Ulss poiché questa ordinanza ha come obiettivo la tutela della salute pubblica. Il provvedimento, infatti, intende contrastare il fenomeno del gioco d’azzardo patologico, una vera e propria piaga sociale che sta mettendo in ginocchio molte famiglie anche nel Vicentino. Siamo quindi disponibili, in sinergia con gli altri sindaci del territorio, a valutare eventuali modifiche dell’ordinanza, nel caso ricevano il via libera dell’Ulss e non alterino quindi l’obiettivo di contrastare la ludopatia”.

PressGiochi