26 Settembre 2020 - 19:46

Verona: lanciata una mozione in seconda circoscrizione

Il gruppo Battiti per Verona, ha presentato in Seconda Circoscrizione una mozione per chiedere al Sindaco Flavio Tosi e alla Giunta Comunale, che sia vietata l’apertura di sale pubbliche da gioco e

12 Maggio 2016

Print Friendly, PDF & Email

Il gruppo Battiti per Verona, ha presentato in Seconda Circoscrizione una mozione per chiedere al Sindaco Flavio Tosi e alla Giunta Comunale, che sia vietata l’apertura di sale pubbliche da gioco e la nuova collocazione di apparecchi per il gioco d’azzardo lecito in locali che si trovino ad una distanza inferiore a cinquecento metri da istituti scolastici di qualsiasi ordine e grado, centri giovanili ed impianti sportivi.
La richiesta, annuncia il gruppo, verrà presentata in tutte le circoscrizioni in cui sono presenti i Consiglieri di Battiti.

La mozione chiede che si avviino iniziative per tutelare determinate categorie di soggetti maggiormente vulnerabili e per prevenire fenomeni da gioco d’azzardo patologico, sia vietata l’apertura di sale pubbliche da gioco e la nuova collocazione di apparecchi per il gioco d’azzardo lecito in locali che si trovino ad una distanza inferiore a cinquecento metri da istituti scolastici di qualsiasi ordine e grado, centri giovanili ed impianti sportivi. Si costituiscono luoghi sensibili da cui rispettare le distanze minime già individuati al precedente comma anche i seguenti luoghi: luoghi di culto, parchi pubblici, caserme, aree a servizi sportivi, cliniche, luoghi di particolare valore civico, edifici pubblici e musei. La distanza va calcolata in linea d’aria dal luogo sensibile e qualsiasi sua pertinenza a tutti gli ingressi al pubblico del locale ospitante i giochi oggetto del presente articolo.

PressGiochi