26 Settembre 2020 - 20:25

Vercelli. Non registrava i ricavi delle slot: evasi 600mila euro

La Guardia di finanza di Borgosesia ha denunciato per evasione fiscale il titolare di un bar della Valsesia, di origine cinese. Le verifiche delle Fiamme gialle hanno permesso di accertare

28 Luglio 2015

Print Friendly, PDF & Email

La Guardia di finanza di Borgosesia ha denunciato per evasione fiscale il titolare di un bar della Valsesia, di origine cinese. Le verifiche delle Fiamme gialle hanno permesso di accertare una maxi evasione, avvenuta tra il 2010 e il 2015, di oltre 600 mila euro; il titolare non registrava i ricavi derivanti dalle slot machine che la società di noleggio periodicamente gli fatturava. Fatture che il barista ha provveduto a distruggere.

Le Fiamme gialle hanno sequestrato e ipotecato i beni intestati al titolare, che è stato denunciato per infedele e omessa presentazione della dichiarazione dei redditi annuale e occultamento e distruzione di documenti contabili. L’erario vanta oltre 228 mila euro di Irpef non versata da parte del cinese.

 

PressGiochi