30 Ottobre 2020 - 05:24

Venezia. Approvato all’unanimità il regolamento sul gioco

Sts. Controlli esasperati nelle tabaccherie Dopo l’ordinanza sindaco, le battaglie al Tar contro i ricorsi di alcuni gestori, il Consiglio Comunale concretizza gli appelli “battaglieri” approvando all’unanimità il regolamento comunale

11 Novembre 2016

Print Friendly, PDF & Email

Sts. Controlli esasperati nelle tabaccherie

Dopo l’ordinanza sindaco, le battaglie al Tar contro i ricorsi di alcuni gestori, il Consiglio Comunale concretizza gli appelli “battaglieri” approvando all’unanimità il regolamento comunale in materia di giochi. Il testo vieta l’apertura di nuove sale gioco, sale scommesse, sale VLT e Bingo entro 500 metri in linea d’aria da luoghi sensibili, “particolare” invece la visione del comune sugli orari infatti, le sale giochi potranno aprire dalle 8.30 alle 21.30 di tutti i giorni, compresi i festivi, invece gli apparecchi automatici di intrattenimento  installati in altri esercizi commerciali invece (bar, tabaccherie, ecc.) potranno funzionare solo tra le 9 e le 13 e tra le 15 e le 19.30 di tutti i giorni, compresi i festivi. Sono state inserite inoltre norme restrittive sulla pubblicità, con specifiche disposizioni a tutela dei minori e l’obbligo di esposizione dei cartelli con le chiare probabilità di vincita e le caratteristiche del gioco d’azzardo.

“L’approvazione del regolamento – ha commentato a proposito, l’assessore alla Coesione sociale, Simone Venturini – colloca Venezia tra le città più all’avanguardia nel contrasto al fenomeno della ludopatia e permette all’amministrazione di formalizzare, nel solco di quanto consentito dalla normativa nazionale, restrizioni e prescrizioni in materia di sale giochi e VLT che già erano state previste nei mesi scorsi con un’apposita ordinanza sperimentale. Desidero ringraziare i consiglieri per il lavoro svolto che ha permesso di arrivare in tempi rapidi in Consiglio comunale. La votazione all’unanimità è un segnale molto rilevante, che dà un esempio di buona amministrazione e un segnale di unità. Il contrasto alla diffusione al gioco d’azzardo e alla ludopatia richiede un intervento complesso, su più fronti. Per queste ragioni, accanto al regolamento verranno avviate numerose iniziative di carattere sociale, educativo e culturale”.

Venezia. In Commissione nuovo regolamento per limitare slot e vlt

Vettorello (Sapar): “A Venezia le istituzioni rifiutano il confronto con i gestori”

Venezia: il Tar Veneto mette in stand by il regolamento edilizio su raccolta scommesse e distanze

Venezia. Il sindaco Brugnaro firma l’ordinanza sui limiti orari a sale giochi e esercizi commerciali

 

PressGiochi