29 gennaio 2020
ore 01:23
Home Associazioni Vavolo (CGIA Mestre) a PressGiochi: “Le legge dell’ER sul gioco mette a rischio il 60% delle sale dedicate e l’80% degli esercizi generalisti”

Vavolo (CGIA Mestre) a PressGiochi: “Le legge dell’ER sul gioco mette a rischio il 60% delle sale dedicate e l’80% degli esercizi generalisti”

SHARE
Vavolo (CGIA Mestre) a PressGiochi: “Le legge dell’ER sul gioco mette a rischio il 60% delle sale dedicate e l’80% degli esercizi generalisti”

“Sono state fatte rilevazioni nei principali comuni capoluoghi dell’Emilia Romagna e ne è uscita una situazione molto delicata, difficile da cogliere, perché gli effetti di questa legge regionale sono in parte già in essere e in parte faranno sentire i loro effetti in futuro soprattutto per gli esercizi generalisti.

Sono a rischio il 60% delle sale dedicate e l’80% degli esercizi generalisti come bar e tabacchi che dovranno dismettere gli apparecchi.

Questa situazione avrà un impatto sull’occupazione e sul gettito dove stimiamo una perdita occupazionale di 3.700 posti di lavoro e 500 milioni di gettito tra preu e tasse varie.

Il settore ora è a rischio a causa del restringimento dei margini per gli aumenti fiscali e si trova a scegliere tra chiudere o delocalizzare. Trasferirsi è una possibilità remota perché è difficile scegliere una zona con dei locali adatti. Tempi lunghi e costi alti.

Quindi il settore del gioco legale se non subirà un’estromissione, subirà sicuramente un forte ridimensionamento”.

Lo ha dichiarato a PressGiochi Andrea Vavolo ricercatore della CGIA di Mestre.

 

 

Giuliani (ADM) a PressGiochi: “Le normative locali impatteranno sulla raccolta degli apparecchi con una riduzione per Awp e Vlt del -4%”

 

I rischi del proibizionismo in Emilia Romagna: in bilico 10mila posti di lavoro della filiera del gioco – VEDI SLIDE

PressGiochi

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN