14 novembre 2019
ore 23:44
Home Casinò Valle D’Aosta. La crisi economica del casinò sui banchi della Regione

Valle D’Aosta. La crisi economica del casinò sui banchi della Regione

SHARE
Valle D’Aosta. La crisi economica del casinò sui banchi della Regione

Sono ben tre gli atti di sindacato ispettivo presentati dai vari gruppi della politica regionale valdostana che verranno discussi in occasione del prossimo consiglio regionale fissato per il 10 e 11 giugno.

Il primo è stato presentato dal pentastellato Stefano Ferrero che di fronte al costante peggioramento della situazione economico finanziaria della Casa da gioco di Saint-Vincent e all’assoluta assenza di qualsiasi intervento o strategia chiede sull’attendibilità delle voci che prevedono un imminente nuovo intervento regionale per far fronte ai problemi di liquidità della Casinò de la Vallée s.p.a.

Sulla stessa linea l’interpellanza dei consiglieri Laurent Vierin e Albert Chatrian che chiedono di sapere quale sia la reale situazione dell’Azienda Casinò in termini di perdite e deficit al 31 maggio 2015 e quali siano le strategie a breve e medio-lungo termine che si intendono mettere in campo per rilanciare realmente la casa da gioco.

Patrizia Morelli ed altri chiedono di sapere quali azioni la Regione intenda mettere in campo nei confronti della dirigenza della Casa da gioco, visto l’andamento negativo e le proiezioni “farlocche” 2014-2018 allegate alla richiesta che l’Amministratore Unico Frigerio fece all’Amministrazione regionale per un aumento di capitale sociale pari ad euro 60.000.000.

In occasione del consiglio regionale, verrà inoltre approvato il bilancio al 31 dicembre 2014 della gestione straordinaria in liquidazione per l’esercizio della casa da gioco di Saint-Vincent, a norma dell’articolo 8 della legge regionale 21 dicembre 1993, n. 88.

PressGiochi

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN