27 Settembre 2020 - 11:46

Vaiano (PO). Dieci esercizi aderiscono alla campagna NO SLOT del comune

Ha riscosso il successo sperato la campagna No Slot a Vaiano. Dieci esercizi commerciali hanno aderito e, grazie alla mancata presenza delle macchinette da gioco d’azzardo o la loro rimozione,

15 Aprile 2015

Print Friendly, PDF & Email

Ha riscosso il successo sperato la campagna No Slot a Vaiano. Dieci esercizi commerciali hanno aderito e, grazie alla mancata presenza delle macchinette da gioco d’azzardo o la loro rimozione, hanno avuto un contributo economico dal Comune, ovvero lo sconto del 20% sulla tassa rifiuti. In questi giorni sono state consegnate le vetrofanie da attaccare alle porte dei negozi che testimoniano l’assenza di macchinette da gioco.

“Siamo stati molto felici di premiare chi ha deciso di non mettere o togliere le famigerate macchinette mangia soldi – spiega l’assessore Federica Pacini – perchè generano la ludopatia,  una vera e propria malattia che trascina nella disperazione famiglie intere”. Il progetto è stato costruito in collaborazione con l’ufficio tributi, il Suap e i servizi sociali. Il progetto era rivolto a bar, circoli, caffè, pasticcerie ecc., e prevedeva un fondo di cinquemila euro a disposizione da suddividere fra i partecipanti, assegnando uno sconto del 20% sulla tassa rifiuti versata nel 2014, se in regola con il versamento delle tasse locali alla scadenza del 31 dicembre 2014. Il fondo stanziato si è rivelato in grado di coprire le richieste pervenute.

 

PressGiochi