19 Settembre 2020 - 14:06

Usa. In New Jersey continua la battaglia legale sui casinò

Il governatore del New Jersey Chris Christie ha il potere di stabilire se Carl Icahn potrà riaprire il Trump Taj Mahal con i lavoratori non sindacalizzati. La scorsa settimana la

27 Dicembre 2016

Print Friendly, PDF & Email

Il governatore del New Jersey Chris Christie ha il potere di stabilire se Carl Icahn potrà riaprire il Trump Taj Mahal con i lavoratori non sindacalizzati. La scorsa settimana la Nuova Assemblea del Jersey ha ufficialmente approvato un nuovo emendamento a tema.

Anche se in realtà non specifica che è stato a causa di Icahn, il disegno di legge è nato e ha iniziato a guadagnare rilevanza dopo che Icahn ha chiuso il casinò lo scorso ottobre a causa di gravi problemi con il sindacato. La stampa internazionale ha suggerito che il piano aziendale di Icahn era quello di aprire un altro resort nel centro del New Jersey con una nuova forza lavoro.

Il deputato John Burzichelli, ha presentato la legge insieme con il presidente del Senato Stephen Sweeney dichirando: “L’ultima cosa che vogliamo vedere è un proprietario di casinò che approfitta del diritto fallimentare e intasca una licenza o, peggio ancora, spoglia i lavoratori dei benefici e negando loro un salario equo perché non hanno la possibilità di negoziare un accordo”.

Secondo Icahn, che ha scritto una lettera aperta ai suoi ex dipendenti, questo disegno di legge è incostituzionale e scoraggerebbe possibili investimenti di Atlantic City.

USA. Il Governatore del New Jersey Chris Christie ha dichiarato che voterà a favore dell’espansione dei casinò

 

PressGiochi