17 settembre 2019
ore 19:15
Home Estero Uk. Sulle nuove norme di identificazione dei giocatori, l’industria storce il naso

Uk. Sulle nuove norme di identificazione dei giocatori, l’industria storce il naso

Martedì scorso sono entrate in vigore nel Regno Unito le nuove regole per la verifica dell'identità dei giocatori online volte a prevenire il gioco minorile e rendere il gioco d'azzardo online più equo e sicuro per i clienti. Agli operatori online sono state concesse 72 ore per effettuare i controlli di verifica dell'età. La UKGC ha spiegato che tutti gli operatori dovevano confermare e verificare il nome, l'indirizzo e la data di nascita dei giocatori prima di permettere l’accesso al gioco. Non solo. Le società di gioco non possono confiscare i fondi di un cliente sulla base del fatto che egli non ha fornito l'ID in tempo utile. Il nuovo regime è stato annunciato dalla Commissione per il gioco d'azzardo a febbraio, con il segretario alla cultura Jeremy Wright che descritto la decisione come "un cambiamento per contribuire a chiudere una possibile porta ..
SHARE
Uk. Sulle nuove norme di identificazione dei giocatori, l’industria storce il naso

Martedì scorso sono entrate in vigore nel Regno Unito le nuove regole per la verifica dell’identità dei giocatori online volte a prevenire il gioco minorile e rendere il gioco d’azzardo online più equo e sicuro per i clienti. Agli operatori online sono state concesse 72 ore per effettuare i controlli di verifica dell’età. La UKGC ha spiegato che tutti gli operatori dovevano confermare e verificare il nome, l’indirizzo e la data di nascita dei giocatori prima di permettere l’accesso al gioco. Non solo. Le società di gioco non possono confiscare i fondi di un cliente sulla base del fatto che egli non ha fornito l’ID in tempo utile.

Il nuovo regime è stato annunciato dalla Commissione per il gioco d’azzardo a febbraio, con il segretario alla cultura Jeremy Wright che ha descritto la decisione come “un cambiamento per contribuire a chiudere una possibile porta verso i danni legati al gioco”.

 

Le nuove norme sono state accolte favorevolmente da buona parte dell’industria, con l’amministratore delegato della Remote Gambling Association, Wes Himes, che ha dichiarato: “Le nuove regole di verifica dell’identità creeranno maggiore sicurezza per i clienti che frequentano i nostri operatori e migliorano la protezione dall’accesso ai siti”.

 

Tuttavia, una parte dell’industria ha dichiarato che sarebbe stata apprezzata una tempistica più ampia per implementare delle modifiche così significative.

 

Lo stesso Warwick Bartlett, analista di lungo termine e amministratore delegato della Global Betting & Gaming Consultancy, ha affermato che le nuove regole sono “giuste e ragionevoli” ma ha aggiunto che i problemi iniziali saranno inevitabili, invitando quindi la Commissione per il gioco d’azzardo a “fornire una certa libertà”. “Il nuovo regolamento, – ha detto – avrà un costo di implementazione e le nuove registrazioni dell’account potrebbero essere più lente. L’accesso alle promozioni pubblicitarie da parte dei giocatori e ai bonus sarà più lento e questo ridurrà il  potere di attrazione delle pubblicità provocando un danno economico alle aziende” ha affermato Bartlett.

“Per questo, la commissione e gli operatori dovrebbero chiedersi cosa sia ragionevole, gli operatori hanno fatto del loro meglio per conformarsi alle regole. Come ogni nuovo processo ci saranno problemi, spero che la commissione garantirà una certa morbidità fino a quando i sistemi degli operatori non saranno completamente adeguati”.

 

PressGiochi

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN