23 Settembre 2020 - 13:37

Ue. Bieńkowska (Comm. Mercato Interno): “Proteggiamo i minori dal gioco d’azzardo online ma non priviamoli delle potenzialità della rete”

“La Commissione condivide le preoccupazioni sulla diffusione del gioco d’azzardo online tra i minori, per questo ritiene che sia importante prendere misure di protezione contro i contenuti potenzialmente dannosi e

08 Maggio 2015

Print Friendly, PDF & Email

“La Commissione condivide le preoccupazioni sulla diffusione del gioco d’azzardo online tra i minori, per questo ritiene che sia importante prendere misure di protezione contro i contenuti potenzialmente dannosi e facilitare però, allo stesso tempo, l’accesso dei bambini ai benefici di Internet, come l’apprendimento, le attività ricreative e altre interazioni online positive”. Il Commissario al Mercato interno Elżbieta Bieńkowska ha risposto così all’interrogazione parlamentare presentata dagli europarlamentari greci Manolis Kefalogiannis (PPE) and Theodoros Zagorakis (PPE) sulla necessità di proteggere i giovani dal gioco d’azzardo online.
“Le conclusioni degli studi finanziati nell’ambito del Programma Safer Internet mostrano che circa il 6% degli adolescenti gioca d’azzardo on-line, e che questo può essere associato a un comportamento disfunzionale legato alla rete.

Tuttavia, – ha spiegato il commissario la Mercato Interno – anche se il gioco d’azzardo è associato a un comportamento disfunzionale da Internet questi studi non dimostrano che esiste un legame diretto tra le attività online dei bambini legata ai giochi e la possibile dipendenza futura nel gioco d’azzardo.
La Raccomandazione della Commissione, adottata nel luglio 2014, stabilisce una serie di principi, con l’obiettivo di impedire ai bambini di accedere al gioco d’azzardo on-line, ad esempio adottando procedure di identificazione, di educazione e sensibilizzazione, con l’utilizzo di messaggi di avviso di età sulla pubblicità e siti web di gioco d’azzardo”.

PressGiochi