29 Settembre 2020 - 06:57

Ue. Approvate le nuove norme antiriciclaggio: registrate scommesse online al di sopra dei 2mila euro

Gli ambasciatori rappresentanti permanenti dei 28 Paesi riuniti nel Coreper – il Comitato dei rappresentanti permanenti – hanno approvato formalmente l’accordo raggiunto il 17 dicembre scorso tra Consiglio e Parlamento

21 Gennaio 2015

Print Friendly, PDF & Email

Gli ambasciatori rappresentanti permanenti dei 28 Paesi riuniti nel Coreper – il Comitato dei rappresentanti permanenti – hanno approvato formalmente l’accordo raggiunto il 17 dicembre scorso tra Consiglio e Parlamento Ue sulla direttiva anti-riciclaggio e sul regolamento per il trasferimento dei fondi. Lo comunica la presidenza italiana della Ue. Le norme sono un sostanziale giro di vite contro il riciclaggio ed introducono le raccomandazioni piu’ aggiornate della task force sull’azione finanziaria (FATF/GAFI) che fissa gli standard globali per la lotta al riciclaggio e al finanziamento del terrorismo. La proposta era stata presentata dalla Commissione a febbraio 2013 e per due anni era stata oggetto di negoziati tra Consiglio e Parlamento.

In particolare, per aumentare la trasparenza di societa’ e fondi, viene creato un registro centralizzato a livello europeo con le informazioni rilevanti sui trasferimenti di denaro, a cui avrà’ accesso qualunque autorita’ competente. La tracciabilità dei pagamenti, al di sopra di duemila euro, viene registrata anche per le scommesse on-line.

Le norme impongono anche ai casinò terrestri di essere maggiormente attenti nei confronti delle transazioni sospette dei loro clienti.

Inoltre, si rafforza la cooperazione tra i servizi segreti dei diversi Paesi. L’accordo, nella valutazione di fonti diplomatiche, consentirà alla Ue di essere “capofila della lotta a riciclaggio e terrorismo”.

PressGiochi